Ex Inter, Stramaccioni: "Coutinho ceduto per esigenze di squadra"

Ieri, durante il pre-partita di Liverpool-Chelsea, negli studi di Fox Sports era presente Andrea Stramaccioni. L’ex tecnico nerazzurro ha parlato di Philippe Coutinho, vera e propria rivelazione di questa Premier League, ed in particolare del suo trasferimento. Ceduto lo scorso Gennaio ai Reds, il brasiliano, è stato ed è tutt’ora un rimpianto dalla maggioranza dei tifosi interisti che, viste le prestazioni di quest’anno, si domanda se il suo trasferimento non sia stato fatto con troppa fretta ed a cuor leggero.

Il tecnico romano, interrogato al riguardo, ha detto: “A volte credo che le esigenze di una squadra debbano andare, per forza di cose, contro i valori tecnici. A volte le necessità di un club hanno maggior peso su tutto il resto“.

Insomma, Stramaccioni conferma che la cessione di Coutinho non è stata fatta perché il giocatore fosse tecnicamente inadatto a vestire la maglia dell’Inter, ma perché in quel momento la società ne aveva bisogno. Va ricordato inoltre che la cessione del brasiliano ha portato nelle casse nerazzurre il denaro necessario per acquistare Mateo Kovacic.

Leggi anche–> Calciomercato Inter, Thohir: “Servono acquisti per essere competitivi in Campionato e Champions”