Anche Edgar Davids, famosissimo centrocampista della Juventus fino ai primi anni duemila, nonché ex rossonero (1996-97), parla della difficile situazione in casa Milan, dove in questi giorni si respira aria di rivoluzione.

Anche lui, come molte star di ieri ed oggi del calcio mondiale, è a Milano per partecipare agli eventi collegati con la finale di Champions League 2016. Lui ha avuto modo di scontrarsi con il miglior Milan, per questo le sue parole sono più che mai durissime:

“Sono prigionieri di un’epoca che non c’è più – ha dichiarato Davids al Corriere dello sport – L’errore più grande è stato quello di cambiare troppi allenatori. Così viene a mancare la fiducia”.

Secondo lui l’errore più grande è stato quindi quello di cambiare troppo in panchina (spesso anche con giovani emergenti come Inzaghi, Seedorf, Leonardo e Brocchi). C’è bisogno, quindi, di una svolta!

LEGGI ANCHE:

Ex Milan, Gullit: “Allenare il Milan? Mi piacerebbe”

Milan, Settore Giovanile: Daniel Maldini convocato in Under15