Fair-Play Finanziario, Platini: “Chi non lo rispetta non verrà escluso dalle Coppe”

Chi non rispetta il fair-play finanziario, non verrà escluso dalle Coppe“. A dichiararlo è il presidente dell’Uefa Michel Platini che ne ha fatto un cavallo di battaglia della sua presidenza, ma che ora, quando a cadere nelle tenaglie del rigore arrivano i grossi club, fa un passo indietro. Intervistato da Le Parisien fa sapere: “Le rime decisioni saranno annunciate a inizio maggio, ma se vi aspettate lacrime e sangue, sarete delusi. Ci saranno provvedimenti duri, ma non esclusioni dalle competizioni europee“.

Insomma verrebbe a cadere il rigore che vuole che le società calcistiche non possano spendere più di quanto guadagnino: “Le perdite complessive dei club europei sono passate da 1,7 miliardi di euro a un miliardo quest’anno – nota con soddisfazione Platini – quindi stiamo vincendo la nostra scommessa. Anche se alcune società sono sempre al limite”.

Leggi anche — > Cavani, Hernanes, De Rossi al PSG. E il Fair Play Finanziario?