Fernando Torres all’Atletico Madrid, l’attaccante ritorna in Spagna

Fernando Torres e il Milan sono pronti a separarsi. Dopo circa quattro mesi in rossonero, lo spagnolo si prepara a salutare Milano per tornare, molto probabilmente, nel suo Paese natale: la Spagna. Proprio dalla penisola iberica giungono delle voci che vorrebbero el Niño tornare all’Atletico Madrid, squadra allenata da Diego Simeone e destinazione gradita dal calciatore.

All’arrivo di Torres al Milan tutti si auguravano che lo spagnolo potesse fare la fortuna della squadra di Inzaghi, le aspettative sono però andate deluse e allora ecco aprirsi la porta del mercato di gennaio e spalancarsi quella dell’Atletico Madrid. Tra le due società non c’è ancora nessuna trattativa, a confessarlo è il presidente degli spagnoli Enrique Cerezo che però ha tenuto a precisare: “Non c’è nulla su Torres, ma non è detto che non ci sarà”.

Il Milan adesso ha altri obiettivi e tra questi c’è anche Cerci, giocatore di proprietà degli iberici, l’Atletico Madrid, invece, è alla ricerca di un centravanti di alternativa a Mandzukic e Torres potrebbe rispondere alle esigenze del club spagnolo. Non è da escludere dunque uno scambio di prestiti, sebbene Cerci sia anche nel mirino dell’Inter. In casa Atletico nessuno si opporrebbe alla trattative, questo, almeno, è quello che si evince dalle parole del secondo di Simeone, German Burgos, che a Radio Cope ha esplicitato il suo pensiero circa il ritorno del Niño: “Non vorrei che le mie idee creino disguidi, ma credo che sarebbe meraviglioso”. Insomma l’addio di Torres al Milan è sempre più vicino.

Leggi anche: