Finale Juventus-Barcellona, Bonucci: "Barzagli è fortissimo"

Dalla sala stampa dell’Olympiastadion di Berlino ha parlato, alla vigilia di Juventus-Barcellona, Leonardo Bonucci, che ha innanzitutto commentato la grave assenza di Giorgio Chiellini: “La perdita di un giocatore come Giorgio è sicuramente una mancanza grave per noi, non solo per le sue doti tecniche, ma anche per la sua grinta e per la sua personalità dentro e fuori dal campo. D’altro canto, però, – aggiunge – è importantissimo il fatto che ha recuperato un giocatore come Barzagli, perchè nonostante un’annata difficile e sfortunata, ha dimostrato di essere forse il difensore più forte del panorama calcistico italiano. Dobbiamo giocare al massimo delle nostre possibilità, con attenzione e concentrazione, perchè ogni minimo errore potrebbe costarci molto caro.”

Sono trascorsi ben 30 anni dalla tragedia dell’Heysel e la responsabilità di rappresentare quei 39 angeli nella partita di domani i giocatori bianconeri la sentono: “Il 29 ci siamo recati nel luogo in cui sono affisse le targhe con i nomi delle persone scomparse e, come sempre, è stato un momento molto emozionante, che ci ha permesso di capire ancor di più l’importanza di indossare la maglia bianconera. Dobbiamo vincere – conclude – e vogliamo farlo anche per quei 39 angeli, morti tragicamente in quella finale dell’85.”

Il numero 19 della Juve ha poi concluso la conferenza con una battuta molto “dolce”: “Stamattina mio figlio Lorenzo mi ha chiesto dove stessi andando. Io gli ho detto che andavo a lavorare, a Berlino, e lui mi ha risposto che voleva andare al mare. Allora io gli ho promesso che domenica l’avrei portato al mare con un regalo bellissimo.”

Leggi anche –> Juventus-Barcellona, Allegri: “Si deciderà a centrocampo”

Leggi anche –> Juventus-Barcellona, Buffon: “Se vinco non mi strappo i capelli”