Finale Juventus-Barcellona, Buffon: "Allegri e Tevez fondamentali"

Mancano ancoraa 5 giorni all’atto finale della Champions League 2015, ma cominciano già ad arrivare le prime dichiarazioni pre-partita. Tra queste, quelle del capitano della Juventus Gigi Buffon a Uefa.com, che ha presentato così la sfida del 6 giugno, in programma alle ore 20.45: “Sicuramente con il Real Madrid avevamo il 35% di possibilità di passare, credo quindi che le possibilità di vincere il trofeo contro questo Barcellona siano ancora minori. C’è grande rispetto per il nostro avversario, – aggiunge – ma abbiamo qualche arma e cercheremo di metterli in difficoltà.”

Il numero uno della Nazionale italiana non ha nascosto l’emozione e la tensione, in vista di un ritorno a Berlino che rievoca la finale del 2006, nella quale l’Italia di Lippi sconfisse ai rigori la Francia: “Torno a Berlino dopo nove anni. Sono curioso di vedere se le emozioni e le sensazioni saranno le stesse. In mezzo a tutti questi anni di carriera, – prosegue – ci sono state anche delle scelte molto complicate, prese sulla base di quelli che erano i miei sentimenti. Devo dire che dopo nove anni, alcuni molto faticosi, arrivare a questi traguardi con i miei compagni e con tutto lo staff, con tutta la società e con tutti i tifosi è un qualcosa di grandissimo e gratificante.”

Lo stesso Buffon, Chiellini e Andrea Pirlo sono sicuramente le colonne dello spogliatoio, ma quest’anno sono state fondamentali anche altre due pedine dello scacchiere della vecchia signora: Allegri ha confermato di essere un tecnico molto intelligente, capace di calarsi alla perfezione in questa squadra, mentre Tevez ha dimostrato di essere un grande uomo e uno straordinario trascinatore, sono davvero felice di giocare al suo fianco e di averlo incontrato.”

Leggi anche –> Finale Juventus-Barcellona, Allegri: “Possiamo batterli”

Leggi anche –> Finale Juventus-Barcellona, Marchisio: “Vogliamo vincere. Tevez? Unico”