Finale Juventus-Barcellona, Evra: "Orgoglioso della mia pelle"

Sono passati ben 4 anni da quel Liverpool-Manchester United, nel quale Luis Suarez, in forza ai Reds, insultó ripetutamente in modo razzista Patrice Evra, allora terzino dei Red Devils. Il difensore francese è intervenuto quest’oggi ai microfoni di BeIN Sport per presentare l’atto finale della Champions League 2014-15, senza dimenticare che ci sarà l’opportunità di sfidare nuovamente il Pistolero: “Vogliamo portare a casa questa coppa importantissima, per completare quest’anno nel migliore dei modi e conquistare il terzo trofeo. Sappiamo che sarà una partita difficilissima, perchè affrontiamo forse la squadra più forte al mondo.”

Suarez? “Non voglio alimentare polemiche inutili, – precisa – perchè domani sarò concentrato esclusivamente sul campo, insieme a tutti i miei compagni. Gli stringerò la mano senza problemi: non mi interessa lui, ma il fatto che sono in finale di Champions League. Io sono orgoglioso della mia pelle. Cercherò di fare in modo che Suarez senta la mia presenza in campo.”

Leggi anche –> Juventus-Barcellona, Buffon: “Se vinco non mi strappo i capelli”

Leggi anche –> Juventus-Barcellona, Bonucci: “Barzagli è fortissimo”