Finale Juventus-Barcellona, Tevez: "Dovremo lottare"

Manca ormai davvero poco alla finalissima tra la Juventus di Max Allegri e il Barcellona di Luis Enrique. A poche ore dalla grande sfida, a parlare è stato Carlos Tevez, già vincitore di una Champions League con la maglia del Manchester United a Mosca nel 2008, che non ha nascosto la sua soddisfazione per un campionato straordinario e un percorso europeo altrettanto incredibile: Allegri mi ha permesso di giocare liberamente ed è per questo motivo che in questa stagione ho ottenuto risultati migliori della scorsa. Il Barcellona è la migliore squadra del mondo – prosegue ai microfoni di Uefa.com ed affronteremo i tre attaccanti più forti, quindi dovremo lottare per condurre una partita che vada oltre il concetto di perfezione.”

Da quando è atterrato tra le mura di Vinovo in quel lontano giugno 2013, l’Apache è riuscito a diventare una colonna portante dello spogliatoio bianconero, allontanando tutte quelle voci che lo descrivevano come una “testa calda”. Su tutti, però, c’è un compagno in particolare che il numero 10 ha avuto il piacere di incontrare nuovamente:Evra per me è un grande amico, è come un fratello. La sua presenza in campo porta beneficio a me e a tutta la squadra.”

Infine, l’attaccante argentino ha concluso con una battuta sul fascino dell’inno della Champions League, che aprirà ancora una volta anche questo atto finale della competizione: “E’ qualcosa di speciale, è un’esperienza unica sentirlo prima dell’inizio della partita.”

Leggi anche –> Juventus-Barcellona, Chiellini salta la Finale

Leggi anche –> Juventus-Barcellona, Del Piero: “Allegri ha migliorato la squadra”