Finale Juventus-Lazio (Coppa Italia), Allegri: "Giocheremo col 3-5-2"

Alla vigilia della finalissima di Coppa Italia tra Juventus e Lazio, è intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita l’allenatore dei Campioni d’Italia Massimiliano Allegri, che ha presentato così la sfida dell’Olimpico: “E’ sicuramente una partita diversa da quelle di campionato, essendo una gara secca, una finale e soprattutto essendoci in palio un trofeo importantissimo. Ci sarà molto equilibrio, non è detto che si risolva nei 90 minuti.”

Sulle scelte di domani sera ha aggiunto: Pirlo gioca, non si riposa. Non possiamo pensare di riposarci fino al 6 giugno, bisogna allenarsi. Prima di Berlino avremo due gare con Napoli e Verona, quindi potrò gestire al meglio le energie psico-fisiche della rosa. Modulo? Non ho ancora preso una decisione, ma le assenze di Marchisio e Morata e il tipo di partita potrebbero costringermi a schierare la difesa a 3, con Barzagli titolare.”

Dopo i tre splendidi e vincenti anni con Antonio Conte alla guida della vecchia signora, è impossibile non fare paragoni con la Juve del tecnico livornese: “I paragoni con Conte sono normali, ma credo che alla fine contino i risultati, il lavoro e il rispetto che uno ha per tutti e la professionalità con cui uno lavora. Conte ha fatto sicuramente un ottimo lavoro per questa società, ma ora dobbiamo pensare al presente e vincere assolutamente la decima Coppa Italia.”

Un trofeo che manca da 20 anni al club bianconero e che segnerebbe l’ennesima soddisfazione di una stagione straordinaria: “La società ha lavorato bene, i giocatori hanno fatto un ottimo lavoro. Non è facile rivincere, – aggiunge – perchè tutti gli anni per rivincere devi ancora migliorare e metterci qualcosa in più e credo che la Juventus lo abbia fatto nel migliore dei modi. Bisogna avere sempre la stessa fame, anche quando le partite non contano.”

L’importanza che riveste la vittoria della decima Coppa Italia si legge chiaramente nelle parole di Allegri: “L’unico vantaggio può essere vincerla. Domani è una tappa fondamentale per arrivare al meglio e con entusiasmo alla finale di Berlino del 6 giugno. Vincere domani ci permetterebbe di arrivare nelle migliori condizioni psico-fisiche alla finale di Champions League.”

Leggi anche –> Finale Juventus-Lazio, Pioli: “Servirà la partita perfetta”

Leggi anche –> Finale Juventus-Lazio: Probabili Formazioni