Fiorentina 2013/2014, l’allenatore sarà ancora Montella

Vincenzo Montella è sicuramente uno dei tecnici più richiesti per la prossima stagione, visto quanto di buono ha fatto a Firenze in questa stagione, ma anche nella scorsa alla guida del Catania, avendo mostrato grande capacità nella gestione dello spogliatoio, cosa che alla Roma invece gli contestavano.

L’ex tecnico giallorosso, nonostante i rumors che lo vorrebbero sulla panchina della big della serie A, inclusa la Juventus che ancora deve valutare bene il suo rapporto con l’attuale tecnico Antonio Conte, in conferenza stampa, alla vigilia della gara col Palermo ha dichiarato di non aver alcuna intenzione di lasciare Firenze, visto che c’è un progetto ancora in atto e che l’anno prossimo potrebbe raggiungere l’apice vista la ormai certa possibilità di giocare almeno l’Europa League.

adem ljajic

Brutta botta per chi come Roma, Napoli, Milan e Juventus  stava sondando per il tecnico partenopeo, che però non ha mai dato adito a queste voci, smentendo fin dall’inizio qualsiasi interruzione del suo rapporto con la squadra toscana: molto probabile che il tecnico possa anche rinnovare il contratto, divenendo così un simbolo per la rinascita della Fiorentina, come accadde a Cesare Prandelli dopo il fallimento targato Cecchi Gori.

Inoltre in conferenza stampa l’allenatore della Fiorentina ha anche parlato dei possibili addii di Jovetic e Toni, che molto probabilmente domani contro il Palermo daranno l’addio al Franchi: nessuna conferma o smentita, mettendo però in chiaro che ancora non c’è stata nessuna riunione tecnica con la dirigenza, per cui ogni decisione di mercato sarà rimandata a fine campionato.