Focus sul Benfica, avversario della Juventus in Europa League

Sarà Juventus-Benfica la sfida valida per la semifinale di Europa League. I bianconeri affronteranno dunque la squadra portoghese, al termine di un sorteggio che dall’altra parte vede una sfida tutta spagnola tra Sevilla e Valencia.

Inutile dire che a questi livelli non ci sono squadre favorite, considerando il prestigio della competizione, ed il Benfica è sicuramente uno dei candidati alla vittoria finale. La squadra allenata da Jorge Jesus, capolista della Super Liga con ben sette lunghezze di vantaggio sullo Sporting Lisbona, è arrivata già lo scorso anno in fondo a questa competizione, perdendo in finale contro il Chelsea.

Fantastico il cammino delle aquile fin qui in Europa League, dopo l’amara eliminazione dalla Champions: dopo essersi sbarazzati del Paok Salonicco, hanno incontrato il Tottenham agli ottavi di finale, vincendo 3-1 a Londra, per poi mantenere al sicuro il risultato con il 2-2 del ritorno. Ai quarti c’è l’AZ Alkmaar, che i biancorossi eliminano vincendo sia in trasferta (0-1) che in casa, grazie al 2-0 firmato dalla doppietta di Rodrigo. Cinque vittorie ed un pareggio, proprio come la Juve, rendono l’idea di questa squadra, che può vantare una difesa solidissima formata dal duo Luisao-Garay, ed un’attacco stratosferico composto, oltre che da Rodrigo, anche da Sulejmani e da Oscar Cardozo, il vero bomber, che ha segnato oltre 100 gol con questa maglia. Gara d’andata nel mitico Estàdio Da Luz, che può garantire una bolgia di oltre 65000 tifosi, per poi giocare il ritorno allo Stadium, in una sorta di antipasto della finale, che si giocherà proprio nello stadio della Juventus.

Un’ultima curiosità: se la Juve dovesse riuscire ad ad avere la meglio del Benfica, sarà, secondo il sorteggio, la vincente di Sevilla-Valencia a giocare la finale in casa, e dunque i bianconeri si ritroveranno a giocare nel proprio stadio… ma in trasferta.

Leggi anche–>Semifinali Champions League, i sorteggi
Leggi anche–>Sorteggi Europa League