Formazioni Juventus: ecco la top 11 delle riserve bianconere

Una grande squadra è tale quando ha nel suo organico delle alternative valide e capaci di cambiare la partita quando questa è già iniziata. L’allenatore è bravo sia a mettere la squadra in campo sia a gestire le sostituzioni a seconda dei casi.

Parecchie squadre spesso soffrono i cali di pressione o gli affaticamenti perchè hanno una rosa corta e le alternative non sono valide quanto i titolari che scendono in campo. E’ questa la base per diventare una grande squadra, i talenti oltre a scendere in campo devono sedersi anche in panchina e sfruttare il loro momento quando sono chiamati in causa.

La Juventus negli ultimi anni ha lavorato molto su questo fronte allargando la rosa con acquisti che hanno rinforzato sia l’undici titolare che quello delle riserve. Quest’anno c’è parecchia folla nello spogliatoio juventino, tanto che il dirigente Marotta ha affermato di voler cedere qualcuno perchè come si dice: uno è poco e due sono troppi.

Juventus formazione riserve

Se volessimo schierare una formazione delle principali riserve, in porta andrebbe Marco Storari, eterno numero 12 juventino che purtroppo ha a che fare con un titolare un pò scomodo, un tale Gigi Buffon, però il portiere (alla quarta stagione con la maglia bianconera) ha ricevuto da Conte il premio di giocare tutte le partite di Coppa Italia e l’anno scorso ha disputato anche la finale di Coppa Italia perse poi dalla Juve a discapito del Napoli.

In difesa schieriamo Angelo Ogbonna, riserva a cinque stelle, arrivato adesso dal Torino e pian piano vuole scalare le gerarchie di Antonio Conte, accanto a lui “El Pelado” Caceres e Federico Peluso, quest’ultimo invece arrivato l’anno scorso dall’Atalanta; a centrocampo troviamo De Ceglie sulla sinistra e Mauricio Isla sulla destra, l’ex Udinese a causa di un infortunio ha perso il posto da titolare ma quest’anno, forte della fiducia di Antonio Conte, vuole guadagnarsi il posto sulla corsia destra.

Paul Pogba esultanza

Centrocampo completamente giovane dove troviamo Paul Pogba, altra riserva a cinque stelle, campione con la sua nazionale dei campionati Under 20 e  Luca Marrone, medaglia d’argento agli europei Under; per concludere in attacco la coppia Vucinic-Matri, supportata da Sebastian Giovinco.

Una squadra che potrebbe competere da sola per un posto in Champions, non per il campionato dove servono come già detto in precedenza l’aiuto di tutto l’organico. Le riserve juventine di quest’anno sono giovani e talentuose, pronte a rubare il posto a chi li mette seduti in panchina.

Leggi anche –> Juventus: ecco la formazione titolare dei bianconeri ad oggi
Leggi anche –> Formazioni Juventus: ecco la top 11 con i migliori stranieri della rosa