Francia Campione del Mondo 2018: l’Albo d’Oro dei Mondiali di Calcio

I francesi succedono alla Germania, trionfando per la seconda volta nella storia

Nella domenica di Mosca la Francia diventa per la seconda volta campione del Mondo, la coppa 2018 va ai transalpini, andiamo a vedere l’albo d’oro delle 21 edizioni dei campionati mondiali di calcio. La Nazionale allenata da Deschamps succede alla Germania, vincitrice nel 2014.

La storia dei Campionati del Mondo di calcio

Nel 1930 la prima edizione disputata in Uruguay e vinta dai padroni di casa, proprio come accadde all’Italia quattro anni dopo, la Nazionale di Pozzo si ripeté nel 1938, prima della seconda guerra mondiale, la quale interruppe le due edizioni successive.

Si ritornò nel 1950 quando per la seconda volta vinse l’Uruguay, non ci fu la finale, ma una seconda fase a gironi, nella quale il Brasile padrone di casa, perse l’ultima sfida contro la Celeste, gli sarebbe bastato un pareggio per aggiudicarsi la Coppa Rimet, ma non fu così al Maracanà. I verdeoro si ripresero negli anni successivi, vincendo nel ’58, ’62 e ’70, in quell’epoca, altra protagonista fu la Germania, vincitrice in Svizzera nel 1954 e finalista perdente nel ’66, quando ai supplementari la spuntò l’Inghilterra a proprio domicilio.

Archiviata la Rimet, la Coppa del Mondo prese le sembianze attuali, grazie allo scultore italiano Gazzaniga. La Germania vinse per la seconda volta nel 1974, e si rese protagonista delle finali disputate dal 1982 al ’90, nel primo dei casi perdendo contro l’Italia, nelle successive due edizioni, una sconfitta ed un successo avendo come avversario l’Argentina, in trionfo tra le altre cose, nel 1978.

La prima finale ai rigori, fu quella nel 1994, quando il Brasile tornò al successo battendo l’Italia, per il quinto titolo dei verdeoro, perso l’atto conclusivo del ’98 contro la Francia, si dovette aspettare il 2002, mentre nel 2006 si consumò il quarto trionfo azzurro, iniziando la miglior epopea del calcio europeo, proseguito con i titoli di Spagna, Germania e quello dell’ultima edizione vinta dai francesi sulla Croazia.

L’ultima edizione in Russia

Per la prima volta il Mondiale si è disputato in Russia. Una rassegna già sorprendente prima dell’inizio della stessa, per le mancate qualificazioni di Italia ed Olanda, finaliste recenti delle precedenti edizioni, come le ultime due vincitrici, Germania e Spagna, uscite rispettivamente nel girone di qualificazione ed agli ottavi. La prima fase ad eliminazione diretta è stata fatale al Portagallo ed all’Argentina, mentre tra le sudamericane, Uruguay e Brasile si sono fermate ai quarti.

Di conseguenza, in semifinale sono rimaste solo Nazionali europee, la Francia ha avuto la meglio sul Belgio, mentre la Croazia l’ha spuntata ai supplementari sull’Inghilterra, approdando per la prima volta di sempre in finale, dove ha vinto la Nazionale francese per 4 a 2. I vincitori rimarranno in carica per più tempo rispetto al previsto, la prossima edizione si svolgerà infatti tra quattro anni e mezzo, tra novembre e dicembre del 2022, in quanto il Paese ospitante, il Qatar, ha un clima troppo torrido in estate per poter disputare incontri sportivi.

Tutte le vincitrici

1930 – Uruguay

1934 – Italia

1938 – Italia

1950 – Uruguay

1954 – Germania

1958 – Brasile

1962 – Brasile

1966 – Inghilterra

1970 – Brasile

1974 – Germania

1978 – Argentina

1982 – Italia

1986 – Argentina

1990 – Germania

1994 – Brasile

1998 – Francia

2002 – Brasile

2006 – Italia

2010 – Spagna

2014 – Germania

2018 – Francia