Fusione Mediaset-Sky, Ubs propone pay tv unica

Ubs spinge alla fusione tra i i due gruppi, Sky e Premium.

Il futuro dei due grandi gruppi azionari che gestiscono i diritti tv non sembra ora così distante: Sky e Mediaset Premium possono unirsi. I due colossi delle pay tv avevano avuto un primo incontro per la fusione dei due gruppi già in passato, ma a causa dell’elevata valutazione fatta da Mediaset di ben oltre 1 miliardo l’affare si è arenato.

Ora la stessa Mediaset deve fare i conti con il caso Vivendi; la società francese si è tirata indietro dall’acquisto di Premium, anche in questo caso per l’eccessiva valutazione fatta. Mediaset dal canto suo spinge per il rispetto degli accordi ma i tempi d’attesa per le procedure legali si allungheranno.

Per questo motivo, come evidenziato dalle pagine di Calcio & Finanza, gli analisti della banca svizzera di Ubs, riaprono lo scenario con l’unione con Sky, sostenendo che il gruppo controllato da Rupert Murdoch potrebbe “sbloccare” valore nel mercato italiano attribuendo al titolo “Mediaset” un prezzo obbiettivo molto speculativo. Sky dal canto suo vorrebbe tornare monopolista, ma poi se la dovrebbe vedere comunque con l’Antitrust.