Galatasaray-Juventus 1-0, botta e risposta tra Conte e Mancini

Volevano giocare questa partita”. “No, non è vero”. E’ un botta e risposta al veleno quello che va inscena negli spogliatoti dopo che il Galatasaray ha vinto contro la Juventus sancendo l’eliminazione dei bianconeri dalla Champions League. I due protagonisti del duello verbale non potevano che essere Conte, allenatore della Juventus, e Mancini, allenatore dei turchi.

In pratica si viene a riproporre quello scontro Juventus-Inter anche se i nerazzurri non sono parte in causa. Ad aprire le danze un raggiante Mancini: “Era difficile giocare a pallone oggi. Avevo detto che forse era meglio non giocare, per l’incolumità dei calciatori. Ieri sera era impossibile per la presenza del ghiaccio. Al delegato Uefa ho detto che non era giusto giocare. Eravamo tutti d’accordo nel non giocare, la Juve voleva giocare”.

La risposta di Conte non si è fatta attendere: “Ha detto che lui non voleva giocarla e noi sì? Quando siamo andati con il delegato Uefa ho detto: ‘I think so’ che in inglese significa la penso così, ovvero che la pensavo come Mancini. Drogba dice che è lo stesso per entrambe le squadre: non è così, noi volevamo giocarla questa partita. Siamo stati penalizzati, perché la Juve gioca a calcio mentre loro l’hanno messa sulla bagarre”.

mancini

Ma alla fine le polemiche lasciano il tempo che trovano perché quello che rimarrà nella storia è il gol di Sneijder e la vittoria del Galatasaray. La Juventus deve più che altro recriminare per i punti persi per strada contro squadre più che modeste.

Leggi anche — > Galatasaray-Juventus 1-0 Video Gol, Highlights e Sintesi (Sneijder)

Leggi anche — > Galatasaray-Juventus Rinviata: Recupero l’11 dicembre