Galliani Indagato, Milan: “Nessuna irregolarità”

VOTA QUESTA NOTIZIA

Nessuna irregolarità nell’acquisto di Gabriel Paletta, tiene a precisare il Milan tramite comunicato ufficiale. Finito nel mirino degli inquirenti Adriano Galliani, indagato proprio per via della trattativa con il Parma che ha portato il difensore in rossonero con l’accusa di concorso in bancarotta fraudolenta, la società di Via A. Rossi ha subito chiarito la sua posizione e quella del suo Ad, specificando che la trattativa avviata e conclusa con la società gialloblu lo scorso febbraio è stata svolta seguendo le regole.

Non sono state compiute irregolarità e l’AC Milan è certo che dalle indagini emergerà proprio la totale regolarità dell’operazione di mercato compiuta nella scorsa stagione da Adriano Galliani per conto dei rossoneri. Insomma né il Diavolo né l’amministratore delegato hanno commesso alcun reato ed è proprio questo che dovrebbe venir fuori dalle indagini.

Questo il comunicato ufficiale dell’AC Milan in merito alla trattativa su Gabriel Paletta per la quale Galliani risulta attualmente indagato:

“In relazione alle notizie diffuse in ordine all’iscrizione di Adriano Galliani nel registro degli indagati del Tribunale di Parma con riguardo all’acquisto del calciatore Paletta, l’A.C. Milan sottolinea la perfetta regolarità dell’operazione ed è certo che identica sarà la valutazione dei magistrati competenti”.

Leggi anche: