Garcia Esonerato? A Roma i Tifosi lo contestano

C’è di nuovo aria di tempesta tra i tifosi della Roma e Garcia. I supporter capitolini lo contestano per gli scarsi risultati ottenuti nelle ultime giornate di campionato: Garcia rischia di essere esonerato? Dopo la sconfitta di Marassi ieri sera, l’allenatore giallorosso ha avuto un confronto con la squadra, trasmettendo a tutti i calciatori fiducia e tranquillità in vista delle prossime sfide sia in campionato che in Europa. Nella capitale si respira già un aria di disapprovazione verso il tecnico francese, criticato dai tifosi tramite le varie radio romane.

Il direttore sportivo Sabatini smorza i toni, dichiarando che se la Roma continua a giocare come contro la Sampdoria, prima o poi le vittorie arriveranno. Certamente la compagine giallorossa non si aspettava dopo 5 giornate di avere già 7 punti in meno dell’Inter capolista. Mister Garcia ha chiesto a tutti di continuare a lavorare, considerando che la stagione è appena all’inizio, ma contro il Carpi sabato prossimo è vietato fallire.

Si prevedono 35mila persone per la sfida agli emiliani, una sfida da non sbagliare se si vuole puntare a grandi obiettivi. I tifosi della Roma sperano che dalla prossima partita la squadra risponda ottenendo i tre punti. L’atmosfera non è delle migliori, alcuni calciatori non stanno dando ciò che chiede il mister, difficoltà evidenti da parte di alcuni, come ad esempio Edin Dzeko che è costretto ad andare in contro al pallone, retrocedendo spesso la sua posizione in campo e non sfruttando la sua grande potenzialità di finalizzatore, caratteristica principale dell’attaccante bosniaco.

Per attenuare le tante polemiche, la miglior risposta sarebbe, vincere le due prossime partite contro Carpi e Bate Borisov in Champions League. Mister Rudi Garcia per sabato dovrebbe schierare la stessa formazione vista ieri sera a Genova contro la Sampdoria. Un cambio ci potrebbe essere in mezzo al campo, dove Nainggolan appare in affanno e potrebbe essere sostituito dal nuovo acquisto Vainqueur.

Leggi anche: