Gazzetta dello Sport, Moviola Serie A 23a Giornata

VOTA QUESTA NOTIZIA

La Gazzetta dello Sport, nella sua moviola della 23a Giornata di Serie A, promuove gli arbitri dei dieci match. Salvo qualche errore di poco, conto perché non decisivo ai fini della partita, i direttori di gara hanno svolto un buon lavoro.

Si parte con Frosinone-Bologna. La squadra di casa vince per 1-0 e la rete viene da un calcio di rigore assegnato dall’arbitro Gervasoni. Rossettini stende Sammarco in area, dunque regolare e corretto il penalty assegnato, semmai il direttore di gara avrebbe potuto risparmiarsi per l’ammonizione al difensore, poteva benissimo essere espulso.

Anche in Empoli-Udinese è stato assegnato, questa volta dall’arbitro Abbattista, un calcio di rigore. Ingenuità di Adnan che stende Zielinski, corretta l’assegnazione del penalty meno la conclusione di Saponara che sbaglia. Poco più avanti vi è un episodio dubbio: Pucciarelli viene disturbato in area mentre si apprestava a concludere, l’arbitro non interviene.

In Fiorentina-Carpi resta il punto interrogativo nell’azione del gol della squadra ospite. L’arbitro Cervellera avrebbe dovuto fermare prima l’azione visto il fallo di Mbakogu su Rodriguez. Alla fine la Fiorentina vince, dunque l’errore arbitrale risulta irrilevante.

Promosso l’arbitro di Juventus-Genoa, Russo di Nola. Un po’ meno il guardalinee che segnala un fuorigioco di Zaza inesistente: l’attaccante era tenuto in gioco da De Maio. Corretti invece ammonizioni ed espulsioni. Corrette anche le scelte dell’arbitro Valeri in Inter-Chievo. La squadra clivense, nella sua ultima azione, reclama un rigore per fallo di mano di Juan Jesus, ma il direttore non lo concede e ha ragione: il giocatore nerazzurro aveva toccato la sfera con il petto.

Rimandato Mazzoleni per l’arbitraggio di Palermo-Milan. Giusta la decisione di assegnare il calcio di rigore ai rossoneri per tocco con braccio di Goldaniga in area, ma alla squadra di Mihajlovic manca un altro rigore, quello per gomitata di Struna su Bonaventura. La moviola della Gazzetta dello Sport promuove Guida, arbitro di Sampdoria-Torino, così come Di Bello che annulla, giustamente, il gol a Toni per via della precedente spinta di Pazzini su Masiello. Siamo in Verona-Atalanta.

Qualche difficoltà per Irrati in Lazio-Napoli. In occasione del gol di Higuain pare che Callejon, artefice dell’assist, fosse in posizione irregolare. Fuorigioco che, come ribadisce la Gazzetta dello Sport nella moviola della 23a giornata di Serie A, comunque sarebbe millimetrico e difficile da vedere in tempo reale. Per il resto corretta la decisione di interrompere il match per i cori razzisti dei tifosi laziali contro Napoli e Koulibaly.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SERIE A