Genoa-Inter, Milito e Palacio contro il loro passato

Domenica pomeriggio alle 15, l’Inter di Walter Mazzarri si troverà di fronte, al Luigi Ferraris, il Genoa dell’ex Gasperini. Sarà una match molto importante per entrambe le squadre. I nerazzurri vengono da un periodo difficile, con una sola vittoria nelle ultime 7 partite e il pareggio di Lunedì scorso contro il Chievo che è stato oggetto di numerose polemiche e contestazioni da parte di giocatori, allenatore e Società che si sono sentiti penalizzati da decisioni arbitrali sbagliate che hanno condizionato l’esito della partita.

Il padroni di casa del Genoa vengono dalla sconfitta esterna con la Roma, ma stanno fin qui disputando un buon campionato. In casa i grifoni hanno perso soltanto due partite, l’ultima col Napoli risale a fine settembre e quella precedente proprio con i nerazzurri alla prima giornata di Campionato. Tanti i motivi di interesse per un match che si preannuncia combattuto. Ci sarà Gasperini che da allenatore dell’Inter vanta un record non certo invidiabile: è stato, infatti, l’unico tecnico della storia nerazzurra a non aver vinto alcuna gara ufficiale.

genoa

 

Ma, soprattutto, ci saranno Milito e Palacio, due ex genoani di tutto rispetto che, con la maglia rosso blu si sono fatti conoscere in Italia e che hanno lasciato nella città della lanterna parte del loro cuore. Milito ha vestito la maglia del Genoa nel 2004-2005 e, dopo una partesi di tre anni al Saragozza, è ritornato nella città ligure nel 2008-2009. Ha segnato 60 goal nei tre anni genoani, tra Campionato e Coppa Italia, collezionando in totale 94 presenze. Palacio, invece, nei suoi tre anni consecutivi al Genoa – dal 2009 al 2012 – ha segnato 37 goal in 94 presenze. Davvero suggestivo il fatto che ambedue gli argentini abbiano disputato in maglia rossoblu 94 partite e che entrambi abbiano lasciato Genoa per approdare all’Inter.

Tuttavia, mai i due attaccanti nerazzurri hanno potuto affrontare il loro passato giocando insieme. Domenica, finalmente, ciò potrebbe accadere. Infatti, Mazzarri sta nelle ultime ore pensando di mandare in campo una formazione più offensiva, formata da due punte e, in quel caso, toccherà proprio al Principe e al Trenza prendere in mano le redini della loro squadra e guidarla alla vittoria. Sicuramente la curva rossoblu dei grifoni riserverò loro un’accoglienza di tutto rispetto, ne è convinto anche Mario Corso che, da ex di entrambe le squadre, ha affermato: “Sono sicuro che Milito e Palacio riceveranno dai tifosi rossoblu il giusto tributo”. L’Inter ha bisogno di una scossa e vuol cominciare questa seconda parte di campionato col piede giusto. Il terzo posto, attualmente occupato dal Napoli, adesso dista 10 punti, ma con Palacio e Milito insieme da qui in avanti, è lecito sperare.

TUTTO SU GENOA-INTER

Leggi anche–> Genoa-Inter, rivoluzione per Mazzarri?

Leggi anche–> Genoa-Inter, arbitra Rizzoli: I precedenti con i nerazzurri