Acquisti Genoa 2014-2015, Armando Izzo si presenta

Armando Izzo è uno dei nuovi acquisti del Genoa 2014-2015 da pochi giorni ma sembra già molto entusiasta della sua nuova avventura con la maglia rossoblu. Cresciuto nel difficile quartiere di Scampia, il difensore formatosi nel vivaio del Napoli è reduce da un’ottima stagione in Serie B con l’Avellino. Ora per lui si sono schiuse le porte della Serie A: Genoa è una tappa fondamentale della sua carriera calcistica e Izzo lo sa bene, come si evince dalle dichiarazioni rilasciate a Il Secolo XIX.

Per un napoletano il sogno di una vita è giocare nel Napoli. Però ora per me il Genoa è come il Napoli, essere qua mi sembra un sogno”: questo il debutto di Izzo ai microfoni. Il difensore, poi, ripercorre la sua infanzia e la sua carriera, tra Scampia e gli allenamenti col Napoli: Mi sono tenuto fuori dalle situazioni pericolose, l’ho fatto per due motivi: per mia madre e per il calcio. Ho perso mio papà quando avevo 10 anni, è stato il primo a credere che potessi diventare un calciatore. Il Napoli è un sogno, lì sono cresciuto e lì speravo di tornare. Dico la verità, sono rimasto deluso. Un mese fa però è venuto fuori l’interessamento del Genoa ed eccomi pronto a giocarmi questa chance”.

I suoi idoli sono Sergio Ramos e Mascherano, ma Izzo pensa anche ai tanti napoletani che col Genoa sono diventati grandi, come Criscito e Bocchetti: “Conosco bene Sasà, veniamo più o meno dallo stesso quartiere e siamo amici. Ripetere quello che è riuscito a fare lui, come lo stesso Criscito, sarebbe bellissimo, metterò tutto me stesso per riuscirci. Sasà ripete sempre che ci vuole la cazzimma, uno modo di dire napoletano difficile da tradurre, più o meno significa la cattiveria giusta, la convinzione. Quella non mi manca”.

Leggi anche–> Armando Izzo, la favola del ragazzo di Scampia

Leggi anche–> Izzo: “Sogno l’azzurro del Napoli e della Nazionale”

Leggi anche–> L’Arci Scampia e Armando Izzo: storia di un miracolo