Genoa-Milan 1-0, Galliani: "Nella ripresa abbiamo giocato bene"

Adriano Galliani, intercettato dal Corriere della Sera, prova a salvare il salvabile dopo Genoa-Milan 1-0 , affermando che “nella ripresa abbiamo giocato bene“. Parole che di certo non consoleranno molto i tifosi rossoneri. Ma ecco le dichiarazioni dell’amministratore delegato rossonero.

Io e il presidente Berlusconi siamo molto dispiaciuti di aver gettato al vento un’ottima occasione per avvicinarci alle prime della classifica. Ma non è tutto da buttare, nel secondo tempo  abbiamo giocato bene, mostrando in dieci un calcio migliore che in 11″ Graziato anche Tagliavento, l’arbitro “Il primo giallo di Romagnoli non c’era , ma i  nostri errori sono stati superiori a quelli dell’arbitro, quindi  non me la prendo con lui e va bene così

LE COLPE DEL MILAN E QUELLE DI TAGLIAVENTO – Galliani è stato come al solito assai equilibrato, ma la verità è che l’arbitro ha inciso parecchio. Se è vero che il Milan ha moltissimo da lavorare (mai avuta la difesa imbattuta, Romagnoli ancora deludente, Balotelli buono, ma accentratore che paralizza sia Adriano che Bacca coi suoi movimenti, l’incapacità di tenere il ritmo alto, i cali di concentrazione), è anche vero che Tagliavento ci ha messo moltissimo del suo, e Galliani questo lo sa, arbitrando un primo tempo quasi a senso unico.

Basta notare la difformità di vedute sul primo giallo per Romagnoli: prima Pavoletti saltando tira una gomitata in faccia a Romagnoli, e qui l’arbitro fischia ma non lo ammonisce nonostante il regolamento lo preveda. Due minuti dopo Romagnoli, su un lancio dalla difesa del Genoa, va in contrasto aereo con Pavoletti, sbracciando appena un po’ sul collo dell’attaccante ( che era dietro di lui). Fallo e ammonizione. Senza contare tutti i falli del primo tempo, sanzionati solo ai rossoneri, una difformità di vedute probabilmente decisiva.

Leggi anche: