Genoa-Milan 1-2, Seedorf: "Europa possibile"

Il Milan trionfa contro il Genoa. Partita combattuta quello dello stadio Marassi: entrambe le squadre volevano i tre punti e, nonostante le forti pressioni degli uomini di Gasperini, sono stati i rossoneri ad avere la meglio. Vittoria importante che Seedorf commenta ai microfoni di Rai Sport con queste parole: “Siamo riusciti a tener duro contro un avversario tosto, che spingeva, sfruttando le nostre occasioni. Stiamo cominciando a vedere i primi frutti del nostro lavoro e dobbiamo continuare a lavorare perché arriveranno partite difficili contro squadre che lottano per il nostro stesso obiettivo”.

L’obiettivo a cui fa riferimento il tecnico olandese è l’Europa League che “secondo la matematica è ancora possibile”, ma il cammino è ancora pieno di ostacoli e nelle sei partite che restano da qui alla fine del campionato i rossoneri dovranno dare sempre il massimo:Lo spirito deve essere questo, dobbiamo cercare di andare il più in alto possibile”. Nessun altra frenata dunque.

Seedorf comunque torna a spiegare le ragioni dell’andamento altalenante dei rossoneri: “Era necessario del tempo per costruire la squadra e inserire i nuovi giocatori. Avevamo anche trovato un equilibrio, ma perdendo contro la Juve perdi tutto”. Adesso il Milan sembra essersi rialzato e il Professore crede fermamente in questo progetto e nel gruppo, proprio per questo non ha intenzione di tornare a giocare: “Non voglio tornare in campo, mi fido dei miei ragazzi”

Leggi anche-> Genoa-Milan 1-2: Video Show Tiziano Crudeli

Leggi anche-> Genoa-Milan 1-2, le pagelle

Leggi anche-> Genoa-Milan 1-2: Europa più vicina