Genoa, Napoli e Roma: dicembre di fuoco per il Milan

Dicembre sarà un mese cruciale per il Milan che prima della sosta natalizia sarà impegnato in tre sfide fondamentali che diranno molto sul futuro e sulle reali ambizioni del club. Tre partite che ci potranno finalmente dire se la squadra di Inzaghi potrà competere fino alla fine per un posto in Champions oppure se sarà costretta a rincorrere l’Europa League. La prima tappa di questo mese di fuoco per i rossoneri è al Ferraris domenica prossima alle ore 15:00 contro il Genoa. Gli uomini di Gasperini finora stanno disputando un campionato eccezionale e attualmente occupano la terza posizione in classifica in coabitazione con il Napoli. Un avversario dunque, tutt’altro che facile, avvantaggiato anche, dal supporto del pubblico di cui potrà beneficiare.

Domenica 14 dicembre invece, il Milan si troverà di fronte a San Siro proprio il Napoli di Benitez, l’altra squadra che attualmente occupa il terzo posto. Contro i partenopei i rossoneri potranno contare sul sostegno dei loro tifosi che faranno di tutto per spingere i loro beniamini al successo. Il Napoli dal canto suo con i due pareggi nelle ultime due giornate non attraversa un periodo di forma eccellente e se il pareggio contro la Sampdoria vale quasi quanto una vittoria per come è arrivato, non si può dire lo stesso del pareggio ottenuto al San Paolo contro il Cagliari in cui si sono evidenziate grosse lacune difensive e poca concentrazione. Menez e compagni dovranno sfruttare nel migliore i punti deboli degli azzurri se vogliono portare a casa i 3 punti e dare un forte segnale alla concorrenza.

L‘ultima tappa di questo tour de force è probabilmente la sfida più proebitiva sulla carta per il Milan. I rossoneri, infatti, saranno impegnati sabato 20 dicembre alle ore 20:45 contro la Roma in trasferta. Contro i giallorossi servirà la partita perfetta se si vuole uscire indenni dall’Olimpico e portare a casa un risultato che non solo sarebbe utile per la classifica ma anche e sopratutto per il morale. Uscire anche con un pareggio dalla sfida contro i capitolini sarebbe già una mezza vittoria. Sarà la prima vera prova del 9 per gli uomini di Inzaghi in questa stagione. Questo è il momento di dimostrare una volta per tutte di che pasta sono fatti e di dimostrare che hanno tutte le carte in regole per giocarsela fino alla fine per il terzo posto.

Leggi anche: