Giocatori Milan, il ''terzino'' Poli mette in difficoltà Allegri

Andrea Poli in questo avvio si campionato si è dimostrato una pedina importante per Massimiliano Allegri, dimostrando grande spirito di di squadra e grande disponibilità ad adattarsi in ruoli anche diversi da quello suo naturale. L’ex Samporia, infatti, preferibilmente impiegato come mezzala e con già due goal all’attivo, è stato spostato da Allegri, in un paio di occasioni, a rivestire il suolo di laterale destro di centrocampo in una linea a quattro per poi tornare a fare la mezzala in una mediana a tre.

In occasione della partita col Glasgow, è stato impiegato dal tecnico livornese nel ruolo di terzino per sostituire l’infortunato Abate anche se l’impego come terzino non è una novità per Poli. Già nella tournée americana di questa estate, Poli aveva giocato frazioni del match in questo ruolo e anche domenica scorsa a Catania, ha giocato per tutto il match in questa posizione rendendosi autore di una discreta prestazione.

Andrea Poli

In ambiente rossonero non è la prima volta che centrocampisti con qualità simili a quelle di Andrea Poli siano stati sdoppiati nel ruolo di terzino, basti ricordare il caso di Christian Brocchi e Mathiew Flamini.

In previsione del match con il Livorno, Allegri potrebbe dunque pensare di riproporre Andrea nel ruolo di terzino, principalmente per sopperire alle probabili assenze di De Sciglio e Mexes, forse nuovamente disponibili per la partita di Champions League contro l’Ajax. Da segnalare, inoltre, anche il nuovo ko di Silvestre che rende impossibile lo spostamento di Daniele Bonera sulla destra.

Leggi anche-> Serie A: ecco chi dirigerà Livorno-Milan

Leggi anche -> Primavera Tim Cup, Milan-Brescia 3-0: Pedone e Calabria felici della vittoria

Leggi anche -> Infortuni Milan: nuovo stop per Matias Silvestre