Girone Inter Europa League: Risultati e Classifica (8 dicembre 2016)

Girone KL’Inter saluta l’Europa League con una vittoria per 2-1 a San Siro contro lo Sparta Praga. Ecco la classifica del Girone K aggiornata dopo i risultati di questa sesta e ultima giornata.

Una vittoria che serve soprattutto per il morale e per sperimentare nuovi sistemi di gioco con interpreti diversi. L’Inter, infatti, si presenta nella sfida di Europa League con un 3-4-3 mai visto negli ultimi anni.

Il terzetto difensivo è composto da Murillo, Ranocchia e Andreolli (oggi capitano vista l’assenza di Icardi). Fasce affidate a Bibiany e al giovane Miangue, mentre a centrocampo Pioli decide di affidare la regia addirittura ad Ansaldi, affiancato da Felipe Melo. In attacco poi, c’è l’esordio assoluto di Pinamonti, classe 1999, affiancato da due giocatori esperti come Eder e Palacio.

Resoconto di Inter-Sparta Praga

I nerazzurri, nonostante le tante assenze dei titolari, partono benissimo e dominano la prima frazione di gioco. E infatti al 23′ la squadra milanese passa in vantaggio grazie ad un fantastico stop e movimento a seguire di Pinamonti che innesca Eder: l’italo-brasiliano calcia, Koubek respinge ma è ancora l’ex Sampdoria a infilare il pallone in rete con un tap-in vincente.

Molto peggio nel secondo tempo quando (come successo già in molte occasioni quest’anno) l’Inter cala drasticamente e lo Sparta Praga guadagna campo. Al 54′ Marecek riporta il risultato sull’1-1 con un bel colpo di testa su cross di Dockal: Carrizo sfiora ma la sfera si insacca sotto il sette.

I padroni di casa rischiano anche di passare in svantaggio quando al 65′ Andreolli “abbraccia” troppo un avversario in area e l’arbitro fischia il rigore per i cechi. Dagli undici metri va ancora Dockal ma è bravo, stavolta, Carrizo ad intuire la direzione e a respingere.

Il Man of the Match della serata, però, è Eder, che al 90′ viene pescato al limite dell’area da Ansaldi. Il numero 23 nerazzurro controlla, si gira e lascia partire il destro: Koubek ancora battuto e 2-1 per l’Inter. Un k.o. comunque indolore per lo Sparta Praga che chiude la fase a gironi al primo posto.

Southampton-Hapoel Beer Sheva

Emozioni anche nell’altro match del girone K, Southampton-Hapoel Beer Sheva: in palio, il secondo posto e l’accesso ai sedicesimi di finale. In virtù dello 0-0 all’andata, agli israeliani basterebbe un pareggio che non sia proprio lo 0-0.

Risultato su cui la gara sembrava che si stesse indirizzando, fino al 79′ quando una rete di Buzaglo fa esplodere di gioia gli ospiti che vedono concretizzarsi il sogno della qualificazione. Non serve a nulla il gol nel recupero di Van Dijk: l’Hapoel Beer Sheva termina il girone con 8 punti (gli stessi degli inglesi) e passa alla fase a eliminazione diretta di questa Europa League.

RISULTATI 6° GIORNATA GIRONE K

Inter-Sparta Praga

Southampton-Hapoel Beer Sheva

GIRONE K – UEL

Squadra PT G V N S GF GS DR
Sparta Praga 12 6 4 0 2 8 6 +2
Hapoel Beer-Sheva 8 6 2 2 2 6 6 0
Southampton 8 6 2 2 2 6 4 +2
Inter 6 6 2 0 4 7 11 -4

 

Le prime due classificate si qualificano ai sedicesimi di finale.
In caso di arrivo a pari punti, l’ordine di arrivo sarà determinato in base ai seguenti criteri:

  1. Scontri diretti
  2. Differenza reti
  3. Gol segnati

Girone Napoli Champions League: Risultati e Classifica (6 dicembre 2016)