Guardiola vs Raiola: la Polemica su Pogba

Parole pesanti tra l'allenatore del City ed il famoso procuratore italo-olandese

A volte Raiola trova pane per i suoi denti, come nel caso di Guardiola, ed è costretto a difendersi, in molti credono sia successo già al Milan col caso Donnarumma che ha reso felici i tifosi, almeno per un po’, altri credono invece che si debba allontanare dal calcio una persona come lui, semplicemente perchè fa male allo sport in generale e pensa solo al denaro, il quale però di certo rende felici i suoi assistiti.

L’ultiima discussione tra i due

In questa occasione, che si voglia credere a Raiola o a Guardiola, è proprio l’allenatore del City a gettare benzina sul fuoco e a sfoderare un gancio all’agente olandese: “…Se sono una cattiva persona come mai due mesi fa mi ha offerto Pogba e Mkhitaryan?” Parole che sono sembrate una risposta a tono ad offese personali che Raiola stesso aveva rivolto a Pep qualche tempo prima: “Guardiola è un grande allenatore, ma come persona vale zero. E’ un codardo, un cane“.

Insomma chi ha acceso la miccia non è certo stato il manager dei Citizens, ma se Guardiola risponde a tono chiaramente dall’altro non si resta a guardare. Prima Pogba e poi Raiola stesso smentiscono quanto detto dall’ex tecnico del Barça, il primo lo fa su Instagram, con una foto molto eloquente: mano all’orecchio mancino, come a voler sentire meglio di cosa si stia parlando, ed un “Say What?”, il secondo, invece, ha i suoi modi e alla Bbc dichiara: “Mai parlato con Guardiola. Non avrei mai parlato con lui di giocatori, ma solo col City, che è un grande club con un grande manager”.

 

Le ultime su Guardiola

Con Raiola non ci si annoia mai, specie in tempo di mercato, nemmeno in un mese “tranquillo” come Aprile. Di certo Guardiola sarà ricordato più per queste parole che non per quelle utilizzate per spiegare la sconfitta inaspettata in Champions contro il Liverpool, Pogba e Raiola, dal canto loro, possono permettersi di rispondere anche se il francese con lo United sta faticando e non poco per una maglia da titolare. Staremo a vedere se Guardiola dirà altro in merito alla faccenda o se sarà Raiola a scagliarsi nuovamente contro qualcuno.