Guinness Cup 2014, Essien possibile regista in Milan-Liverpool

La Guinness International Champions Cup 2014 è stata finora molto amara per il Milan e il suo allenatore Filippo Inzaghi. SuperPippo, a caccia del riscatto stasera contro il Liverpool, presenterà la novità Essien come registra centrale. La tournée americana doveva rappresentare l’occasione giusta per dimostrare quanto le attestazioni di fiducia e di ritrovato entusiasmo intorno al nuovo corso rossonero, enfatizzate da Adriano Galliani e Barbara Berlusconi nel giorno del raduno a Casa Milan, fossero giustificate. Invece, dopo le prime amichevoli positive contro Renate e Monza, la squadra è naufragata proprio di fronte al palcoscenico americano, quella Guinness Cup così importante dal punto di vista mediatico e degli introiti economici.

Come tutte le amichevoli pre-campionato, però, anche queste partite sono servite al nuovo allenatore rossonero per sperimentare gli uomini più adatti al suo 4-3-3. Michael Essien dal primo minuto nel ruolo di mediano davanti alla difesa rappresenta l’ultima novità in ordine di tempo che verrà provata stasera nella partita contro il Liverpool a Charlotte. Per il forte centrocampista ghanese si tratta di un esordio quasi assoluto in quella posizione e, in una stagione passata caratterizzata da prestazioni negative, la nuova soluzione tattica sperimentata da Inzaghi potrebbe rivelarsi utile al giocatore per riconquistarsi un posto di primo piano nella rosa del Milan.

La probabile formazione rossonera sarà quindi formata da: Gabriel, Abate, Mexes, Bonera, Constant, Cristante, Essien, Saponara, Niang, Pazzini, El Shaarawy.

Leggi anche: