Honda al Milan, Galliani: “Spero arrivi a gennaio”

Nel giorno in cui, alla presenza del patron Silvio Berlusconi, il Milan comincia la sua nuova stagione, l’amministratore delegato Adriano Galliani, tra le tante domande legate alla situazione di El Shaarawy (il Faraone rimarrà rossonero), parla anche del giapponese Honda.

Il giocatore del CSKA Mosca sembrava in procinto di essere prossimo a vestire la maglia del Diavolo ma negli ultimi giorni pare che Galliani si sia allontanato dalle richieste dei dirigenti russi. E’ probabile, a questo punto, che l’accordo col fantasista della nazionale del Sol Levante si concretizzi per la sessione invernale, quando Honda sarà libero da ogni vincolo con la società moscovita: il suo contratto scade infatti il 31 dicembre e dal 1° gennaio Honda è libero di firmare con qualsiasi club.

Galliani Milan

Il non arrivo immediato di Honda blocca qualsiasi trattativa per la cessione di Kevin Prince Boateng in quanto il Milan non intende privarsi del numero 10 ghanese fino a quando non avrà trovato un valido sostituto. Honda, infatti, stando anche alle parole di Allegri, verrebbe impiegato da trequartista classico nel 4-3-1-2 del mister toscano, ruolo al momento occupato dal tatuato fidanzato di Melissa Satta.

Leggi anche –> Milan su Honda

Leggi anche –> Galliani pensa a Ljajic

Leggi anche –> Ambrosini, addio al Milan dopo 18 anni