Tra i tanti temi toccati da Silvio Berlusconi durante l’intervista rilasciata a Carlo Pellegatti c’è anche Zlatan Ibrahimovic, accostato ormai ad ogni sessione di mercato alla squadra rossonera.

Il presidente tende comunque a precisare che, nel caso in cui dovesse restare lui il presidente rossonero, darebbe vita ad un modello simil-Barcellona/Real Madrid:

“Se tutto questo non sarà invece possibile (in riferimento alla trattativa con i cinesi, ndr), mi terrò volentieri il Milan. In questo quadro di mercato, allora, ritenerei sulla soluzione interna, con una squadra di giovani italiani affamati e affiatati, un po’ come hanno fatto Barcellona e anche Atletico Madrid”.

Brocchi sarebbe l’allenatore: “Brocchi? Se resto io resta anche lui, è un buon allenatore. Giusto per il progetto”.

Poi su Ibrahimovic: “Ibrahimovic? Ha costi come il Monopoli, quindi impossibili”.

Obiettivamente, l’ipotesi di Ibrahimovic al Milan sembra molto remota al giorno d’oggi, anche in caso di arrivo dei cinesi.

LEGGI ANCHE:

Calciomercato Milan, pronto il rinnovo per Vergara

Cessione Milan, Salvini “Basta Silvio, ora è un’agonia”