Ibrahimovic al Milan: Il Psg pone due condizioni

La tanto agognata fumata bianca per Jackson Martinez non è ancora arrivata, ma al Milan si continua a lavorare sodo anche al grande sogno Zlatan Ibrahimovic. Tuttavia raggiungere lo svedese non sarà così semplice dal momento che il Paris Saint Germain avrebbe posto due condizioni: la volontà di Nasser al-Khelaifi di non privarsi di Ibrahimovic gratuitamente e l’intenzione dei parigini di individuare un sostituto dello svedese prima di una sua eventuale cessione. Nella giornata di ieri avevamo già parlato dell’eventualità che il passaggio di Ibrahimovic al Milan fosse condizionato dall’arrivo di Carlos Tevez al Parco dei Principi, ma per i parigini non sarà semplice arrivare al bomber bianconero che piace tanto all’Atletico Madrid.

Per quanto concerne il costo dell’operazione, il Milan nei giorni scorsi aveva abbozzato un’offerta da circa 15 milioni di euro, anche se Raiola starebbe tentando di lavorare sottotraccia ad una rescissione consensuale, ipotizzata anche da France Football. Il Paris Saint Germain però non vorrebbe perdere Ibrahimovic a costo zero, cosa che dalle parti di Parigi avrebbe il sapore della beffa. Ma lo svedese ha appena un anno di contratto e i parigini sono comunque destinati a perdere Zlatan senza cavare un ragno dal buco, dal momento che Ibra non ha alcuna intenzione di rimanere a Parigi. Due condizioni insomma separano Ibrahimovic dal Milan, ma a Milanello confidano nella maestria di Raiola e nel buon senso degli sceicchi.

Leggi anche: