Ibrahimovic al Milan? L'attaccante incontra il PSG

Sono ore calde, caldissime per Zlatan Ibrahimovic al Milan. L’attaccante svedese, reduce dalla splendida doppietta rifilata ieri al Montenegro, è giunto a Doha (Qatar) verso le 22:00 in compagnia del suo agente Mino Raiola. L’incontro decisivo con la dirigenza del PSG si dovrebbe quindi tenere nella giornata di domani, e a Milano c’è un popolo intero pronto a fare carte false per riavere Ibrahimovic in rossonero. Ma non ci stancheremo mai di dirlo: per quanto possibile, l’affare rimane estremamente complicato, sopratutto per i costi (Ibrahimovic ha richiesto un ingaggio monstre al Milan) e per la volontà di Nasser al-Khelaifi di non privarsi dello svedese.

Molto dipenderà dalle intenzioni dello svedese, che ieri ha lasciato trapelare segnali positivi, ma anche dall’abilità di Raiola di liberare lo svedese a parametro zero tramite rescissione consensuale: in tal caso per il Milan sarebbe più semplice garantire ad Ibrahimovic un ingaggio principesco. Tuttavia alcune indiscrezioni dell’ultim’ora hanno rivelato che dall’incontro potrebbero venire fuori due soluzioni agli antipodi: o la rescissione con via libera per il Milan, o rinnovo col PSG. Evidentemente, un po’ come per l’affare Jackson Martinez, niente è definito e non è ancora possibile dire se e in che modo Ibrahimovic tornerà in rossonero. Ma la fiducia, quella sì, è tanta.

Leggi anche: