Ibrahimovic al Milan? Lo svedese: "Sto bene al Psg"

“Sto bene al Paris Saint Germain. Così Zlatan Ibrahimovic in una intervista all’emittente ESPN FC. Parole che di certo non faranno felici i tifosi del Milan. Certamente bisogna ricordare che lo svedese e il suo procuratore hanno rilasciato varie dichiarazioni in questa estate, di natura diversa, ma questa volta le parole di Ibrahimovic sembrano più decise. Ecco nel dettaglio le sue dichiarazioni.

“Ho ancora un anno di contratto e sono un giocatore del Paris Saint-Germain, sono felice di stare in questo club” esordisce Ibra, che poi aggiunge: “Si parla molto del mio futuro, ci sono sempre molte discussioni, sono contento per questo, ma io sono un giocatore del Psg. Questi tre anni sono stati molti positivi per me, questo è un grande club con grandi giocatori”

Prosegue: “Col Psg siamo arrivati due volte ai quarti di finale di Champions League e la nostra ambizione è quella di fare ancora meglio. Per vincere la Champions contano i piccoli dettagli, puoi fare sei mesi fantastici ma se la seconda parte della stagione non è buona si vanifica tutto”. Ibra fa anche un paragone: “Il Paris Saint Germain di oggi è un po’ come il Chelsea di Abramovich dieci anni fa, un club che sta investendo tanto per iniziare a vincere”.

Gli viene infine chiesto quando smetterà di giocare: “Finché continuerò a crescere e migliorare non smetterò, quando ciò non succederà più, sarà quello giusto per fermarsi. Non sono il tipo di persona che gioca solo per il suo nome o per il passato che ha”. Chiude così: “Io porto risultati e faccio felici i tifosi, e fin quando loro saranno felici, io potrò continuare a giocare”.

Leggi anche: