Ibrahimovic può tornare al Milan: ecco perché

Nonostante le smentite da parte del presidente del Psg e dello stesso Galliani che si è mostrato prudente, per i tifosi del Milan ci sono comunque speranze di rivedere Ibrahimovic con la maglia rossonera. Ormai a tutti è noto che il giocatore vorrebbe tornare a Milano, ma oltre a questo ci sono diversi fattori che lasciano aperta la questione. La moglie di Zlatan da sempre preferisce Milano a Parigi e sarebbe felice di tornarvi dopo gli anni trascorsi tra Inter e Milan.

Mino Raiola, procuratore dello svedese, vuole riportare il giocatore a Milano e sappiamo bene che per il cambio di maglia di un suo assistito, ogni agente riceve un compenso economico che spinge gli stessi procuratori a trovare soluzioni adeguate ai calciatori. I più proprio Mino Raiola ha da sempre degli ottimi rapporti con la dirigenza del Milan e con Galliani in particolare.  Se infine è vero che nelle trattative ciò che più conta è il volere del calciatore, Ibrahimovic nell’ultimo periodo ha manifestato un certo malcontento a Parigi e il recente arrivo di Di Maria, unito alla sempre più comprovata utilità di Cavani per la squadra francese, rischierebbe di mettere lo svedese in secondo piano e per un profilo orgoglioso e tenace come Ibra ciò non sarebbe accettabile.

Al Milan sarebbe di nuovo la punta di diamante, il simbolo della squadra e si sentirebbe insostituibile e prezioso. Ecco perché, alla fine, forse all’ultimo giorno di mercato, il sogno dei milanisti potrebbe diventare realtà.

Leggi anche: