Secondo il Corriere dello Sport il fondo immobiliare cinese Evergrande acquisterà il Milan. Sarebbe infatti solo questione di ore l’annuncio ufficiale dell’accordo tra i cinesi e Silvio Berlusconi, convinto dal maxi-investimento da 1,2 mld di euro.

Evergrande può essere considerato il padrone del calcio cinese, lo stesso fondo che ha acquistato il Guangzhou, protagonista di acquisti eccellenti negli ultimi anni (ultimo, in ordine di tempo, quelli di Jackson Martinez per la cifra di 42 milioni di euro).

Il nome completo è Evergrande Real Estate Group, fondato nel 1996 e che vede a capo la figura dell’ormai noto Jack Ma, secondo uomo più potente della cina e fondatore del motore di ricerca cinese Alibaba. A fianco a lui altri investitori minori.

Berlusconi, sempre secondo il Corriere dello Sport, avrebbe ceduto anche alle pressioni dei figli maggiori, Marina e Piersilvio, e dai legali della Fininvest, società di Berlusconi che di anno in anno è costretta a staccare assegni sempre più cospicui per colmare i debiti della società.

LEGGI ANCHE:

Cessione Milan: Le cifre definitive della cordata cinese

Brocchi si sfoga: “A qualcuno non importava della sconfitta”