Inchiesta Fuorigioco: Nomi Dirigenti, Giocatori e Procuratori indagati

L’inchiesta “Fuorigioco” è solo l’ultimo di una lunga serie di “scandali” legati al mondo del calcio professionistico. Noti dirigenti, calciatori ed ex giocatori coinvolti per evasione fiscale e false fatturazioni, utili, secondo la Procura di Napoli, ad accelerare alcuni processi burocratici durante alcune trattative.

Naturalmente, questo “sistema radicato” puntava a non pagare diverse imposte, per chiudere in breve tempo affari importanti come Lavezzi al Psg o Immobile al Borussia Dortmund, senza dimenticare il coinvolgimento del patron della Lazio Lotito e dell’Amministratore Delegato del Milan Galliani.

Tra i 27 dirigenti che hanno ricevuto un avviso di garanzia in mattinata, compaiono Aurelio De Laurentiis, Jean Claude Blanc (ex dirigente Juve), Enrico Preziosi, Maurizio Zamparini, Andrea Della Valle e tanti altri componenti delle società di Serie B. Fra i 17 calciatori indagati, inoltre, ci sono anche Nocerino, Paletta, Denis, lo stesso “Pojo” Lavezzi e l’ex giocatore Crespo (attuale allenatore del Modena). Tra i 7 procuratori spicca senza dubbio Alessandro Moggi. 35 in totale i club professionistici coinvolti.

Nelle prossime ore, i pm della Procura napoletana Danilo De Simone, Stefano Capuano e Vincenzo Ranieri, coordinati dal procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli, continueranno a lavorare, nella speranza di portare alla luce ulteriori dettagli della vicenda. Finora, sono 12 i milioni di euro sequestrati, perchè considerati la cifra sottratta al fisco dalle parti coinvolte.

Leggi anche –> Inchiesta Fuorigioco: Cosa rischia la Juventus?

Leggi anche –> Jean Claude Blanc indagato per evasione fiscale