Inchiesta sul Bari Calcio, Procura indaga per rapporti con Infront Italy

Anche il Bari di Gianluca Paparesta finisce sotto inchiesta da parte della Procura di Bari. Ad essere sotto esame è la pratica di acquisto della società fallita ed acquistata dall’ex arbitro un anno fa. Secondo quanto rivela la Gazzetta del Mezzogiorno e La Repubblica, la Guardia di Finanza nei giorni scorsi ha acquisito documentazione nella sede della società Fc Bari 1908 amministrata dall’ex arbitro Gianluca Paparesta, il quale il 20 maggio del 2014 si aggiudicò il titolo del club sportivo fallito all’asta.

I motivi dell’inchiesta sono presto svelati: i militari della Guardia di Finanza avrebbero acquisito documentazione contabile ed extracontabile relativa ai rapporti intercorsi tra la Football Club Bari 1908 e alcune società tra cui la Infront Italy e la Media partners and Silva. L’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto di Bari Annamaria Tosto e si cercherà di capire adesso le dinamiche dell’acquisto e di fare luce e chiarezza sull’acquisto della società avvenuta un anno fa. Un nuovo scandalo potrebbe abbattersi sul calcio italiano, a dimostrazione che ancora malato e infetto è questo sport, che di guarire non ne vuol sentire parlare.

SERIE B: TUTTE LE NOTIZIE