Infortuni Milan, Pazzini: "Quando torno? Siamo vicini"

Aria di rientri in casa Milan. Dopo El Shaarawy che, smaltito l’infortunio, ha avuto già la possibilità di giocare qualche minuto contro il Catania,  è ormai prossimo al recupero Giampaolo Pazzini. L’attaccante rossonero, dopo il lungo stop, sta svolgendo, infatti in questi giorni, la prima parte dell’allenamento con la squadra.

Oggi, a seguito della seduta mattutina d’allenamento, il numero 11 rossonero ha rilasciato alcune dichiarazioni circa la sua condizione fisica che non gli ha permesso, ancora, di scendere in campo in questa stagione: “Stare fuori è brutto, non è stato per niente facile, si soffre molto di più. Venire qua sapendo di poter fare solo palestra e piscina o vedere le partite dalla tribuna è stato difficile”.

Adesso, per fortuna, il periodo più duro è passato: “Sono molto contento di essere tornato ad allenarmi con la squadra, perché allenarsi con i compagni ha tutto un altro sapore rispetto alla piscina o alla palestra. Quando uno sta fuori ti manca tutto: l’allenamento con i compagni, lo spogliatoio, le partite. Ora sto cominciando a riassaggiare il tutto e va molto meglio. Quando torno? Siamo vicini”.

Giampaolo Pazzini

Parla quindi della squadra e del suo futuro: “Milanello sembra un posto ovattato dove non si sa nulla ed è anche merito del mister che ci ha sempre detto di non farci condizionare, perché siamo in ritardo e dobbiamo lavorare sereni per recuperare. Abbiamo un buon gruppo, lo è sempre stato e lo è anche quest’anno. Ho solo voglia di tornare coi miei compagni, con le vittorie arriva anche l’autostima”. Sul futuro rassicura tifosi e società: “Qui sto benissimo. Quest’anno c’è il Mondiale, ci penso, anche se nell’ultimo anno non ho fatto nulla, ci spero fino a maggio”.

Leggi anche-> Infortuni Milan: Pazzini e De Sciglio vicini al recupero

Leggi anche-> Curiosità Milan: Kakà mai a segno a Livorno

Leggi anche-> Livorno-Milan: Luci avverte i rossoneri…