Infortunio Belotti: Niang centravanti del Torino?

Il francese potrebbe agire da "falso nove" per sostituire momentaneamente l'attaccante italiano

24 ore di stop per il Torino che, dopo l’allenamento di scarico di ieri, riprende le forze prima dell’allenamento in vista dell’incontro con il Crotone. Nel frattempo si fanno i conti per riparare alla perduta vittoria, ormai scontata negli ultimi minuti dell’incontro, sfumata grazie alla rimonta del Verona. Ora Mihajlovic deve decidere chi sostituirà Andrea Belotti, fuori gioco per un mese.

L’assegnazione del posto lasciato vacante dall’infortunato Belotti è in cima alla lista delle preoccupazioni della squadra piemontese: la panchina del Toro, infatti, non sembra avere un sostituto all’altezza del bomber. Per il centravanti le alternative disponibili sono i baby Umar Sadiq (classe 1997, 13 presenze in Serie A e preso apposta per sostituire Belotti in caso di necessità) e Manuel De Luca (classe 1998, 34 presenze e 13 reti l’anno scorso in Primavera ma ancora nessuna presenza su un campo importante).

Niang centravanti come falso nove?

Che possano riservare qualche – gradita – sorpresa? Un’alternativa meno rischiosa sembra però essere quella che vede Niang (che ha già ricoperto il ruolo nel Milan e nel Genoa) come centravanti: sostituito a sua volta da Boyé o Berenguer  mantenendo il consueto 4-2-3-1, oppure affiancato nella linea a tre da Falque e Ljajic in un  ritorno al modulo 4-3-3.

Occhi puntati anche sulla difesa che, nonostante l’arrivo di N’Koulou e Lyanco – acquistati quest’estate apposta per rinforzare la retroguardia granata, si stanno dimostrando un buon investimento – non sembra dar cenni di miglioramento lasciandosi sopraffare alla minima insistenza. Addirittura, sembra essere persino andata peggiorando nella nuova stagione.