Infortunio Belotti: i tempi di recupero

L'attaccante del Torino ha lasciato l'allenamento dolorante per problemi al ginocchio

MILAN, ITALY - APRIL 03: Andrea Belotti of Torino FC celebrates victory at the end of the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC Milano at Stadio Giuseppe Meazza on April 3, 2016 in Milan, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Brutta notizia per il Torino, nelle ultime ore è arrivato l’infortunio di Belotti, da valutare i tempi di recupero, ecco quali sono le condizioni dell’attaccante dei granata e quanto può rischiare di stare fermo dai campi da gioco.

La stagione di Belotti

Doveva essere la stagione della consacrazione per Andrea Belotti, invece per l’attaccante bergamasco ne stanno succedendo di tutti i colori. Nella passata stagione le 26 reti in Serie A avevano rappresentato per lui un traguardo importante, terzo posto nella classifica cannonieri dietro solo a Dzeko e Mertens, di gran lunga il più prolifico tra i giocatori italiani, tutto questo a soli 23 anni. In quella odierna si attendevano conferme importanti, con vista sul Mondiale in Russia il prossimo giugno, ma un inizio di campionato non esagerato, era arrivato l’infortunio di ottobre, il quale sembrava potesse pregiudicargli i play off in Nazionale contro la Svezia, ma il Gallo è riuscito a rientrare in tempo ma con condizioni non all’altezza per giocare al meglio, l’esito di quello spareggio lo ricordiamo tutti. Nelle ultime settimane era tornato al gol ed il rendimento era migliorato, fino a questo pomeriggio, quando durante l’allenamento il giocatore del Torino ha accusato un altro guaio muscolare.

Le sue condizioni

Andrea Belotti ha infatti lasciato l’allenamento in lacrime, coinvolto ancora una volta il ginocchio destro, così come era capitato due mesi e mezzo fa, in quel caso era stata lesione al legamento, questa volta si tratta di trauma distorsivo, come specificato dalla società granata tramite social network.

Entità del problema e quando potrà rientrare

Nella migliore delle ipotesi, potrebbe volerci poco meno di un mese per farlo rientrare dopo la sosta invernale e per la seconda giornata di ritorno contro il Sassuolo del 21 gennaio, sperando non sia un trauma di entità grave, ma per conoscere al meglio le sue condizioni e valutare quando il capitano del Torino potrà tornare a giocare, bisognerà dunque aspettare le prossime ore, tramite esami strumentali appositi e sapere nei dettagli quali saranno i tempi di recupero da parte di Belotti dopo l’infortunio di oggi.