Infortunio Ghoulam: i tempi di recupero

Ora il Napoli dovrà buttarsi sul mercato di gennaio per la ricerca di un suo sostituto

Per Faouzi Ghoulam, terzino sinistro del Napoli di Maurizio Sarri, si è sottoposto a Villa Stuart agli esami che confermano la rottura del crociato destro dove si prospetta un lungo stop. Lo ha subito durante il match di ieri sera, al San Paolo, contro il Manchester City perso per 4-2.

L’algerino, classe 1991, arrivato al club partenopeo nel 2014 dai francesi del Saint-Etienne, dopo che gli è stato servito il pallone da Mertens, il ginocchio destro gli è rimasto piantato sul prato ed ha fatto crack. Questa mattina, il professor Mariani ha confermato la diagnosi dell rottura del legamento del crociato al quale dovrà anche sottoporsi ad un intervento chirurgico già programmato. In genere per questo tipo di infortuni, i tempi di recupero possono andare dai 5 o 6 mesi

Quella di Ghoulam sarà un’assenza pesantissima per gli uomini di Sarri, visto anche che rischia di non qualificarsi per gli ottavi di finale della Champions League, dopo la sconfitta di ieri, la terza nelle quattro giornate disputate della competizione. Ora il tecnico degli azzurri, già nella gara contro il Chievo di domenica pomeriggio, dovrà affidarsi momentaneamente sulla fascia sinistra a Hysaj, con Maggio sulla destra, dopodichè dovrà intervenire sul mercato di riparazione di gennaio.

Il difensore 26enne, con la maglia del Napoli ha collezionato, complessivamente, 153 presenze, di cui 17 in questa stagione, e due reti, la prima contro il Verona il 19 agosto del 2017 e la seconda il 23 settembre 2017 contro la SPAL.