Infortunio Pazzini: voglio tornare entro fine 2013

Il Milan aspetta il rientro di Giampaolo Pazzini, attaccante che nella scorsa stagione è stato spesso decisivo e che nella prossima stagione dovrebbe essere fuori a causa di un infortunio al ginocchio e saltare l’intera prima parte del campionato inclusa la Champions League.

I rossoneri vogliono aspettare il calciatore senza andare a rinforzare il reparto offensivo che si troverebbe con una serie di uomini in più: da quanto detto dall’amministratore delegato, Adriano Galliani, il Milan punterà sul giovane Petagna. Nel pomeriggio però il “Pazzo” si è dedicato all’hangout di Google+ in cui ha risposto alle domande degli appassionati di calcio e non solo.

Partendo dalla sua condizione fisica, il bomber che ha segnato ben 15 reti nella scorsa stagione, ha detto di essere continuamente monitorato e che i medici sono molto ottimisti circa un suo rientro, senza però fargli bruciare le tappe che potrebbe comportare altri tipi di guai fisici.

Giampaolo Pazzini

Inoltre, incalzato dai tifosi, si è anche soffermato sull’amicizia con Riccardo Montolivo, con cui sono ben 13 le stagioni condivise: un vero e proprio fratello per lui che gli ha permesso di attaccarsi ancora di più alla famiglia-Milan. Commento anche sulla Champions League, che il Milan giocherà già dal prossimo mese, e che secondo Pazzini resta la competizione più difficile e anche più entusiasmante, con chiaramente l’obbiettivo di giocarci non appena guarito dall’infortunio.

Nota curiosa riguardo la sua esultanza che, come spiegato ai tifosi, deriva da uno sfottò a Luca Toni che esultava con la mano all’orecchio ai tempi di Firenze, e che mai penserà a cambiarla dato che finora gli è stata di buon auspicio.

Leggi anche -> Cessioni Milan: due giovani verso il prestito

Leggi anche -> Milan, arriva da Madrid il colpo di Galliani?

Leggi anche -> Calciomercato Milan: Galliani pensa a un trequartista del Catania