Inter 2014-2015, Dodò spinge via Mbaye?

L’arrivo in nerazzurro di Dodò potrebbe costare caro per Ibrahima Mbaye. Il senegalese, infatti, potrebbe non far parte della rosa dell’Inter 2014-2015 perché, considerando anche Nagatomo sulla fascia sinistra, sarebbe di troppo e farebbe molta panchina, cosa che alla sua età rallenterebbe in maniera pericolosa il percorso di crescita e formazione brillantemente avviato lo scorso anno a Livorno e che, secondo il suo procuratore Accardi, merita di proseguire con una certa continuità.

Con Jonathan, D’Ambrosio, Nagatomo e appunto Dodò, l’Inter 2014-2015 ha praticamente chiuso il reparto difensivo e per Mbaye non sembra esserci alcuna possibilità di rientrare nel gruppo che lavorerà con Mazzarri tutto l’anno. Il senegalese, in ogni caso, partirà per il ritiro di Pinzolo anche perché c’è da risolvere la grana del rinnovo del contratto, in scadenza nel 2016 per il quale l’Inter non ha ancora avviato nessun discorso col suo agente.

Mbaye all’Inter rimarrebbe volentieri, anche perché il suo sogno è quello di affermarsi coi colori nerazzurri. Le offerte, però, non gli mancano ed avendo appena 20 anni sa bene che non potrebbe sprecare un anno in panchina alle spalle di altri, ben sapendo che, inoltre, Mazzarri concede poco spazio ai giovani. L’Inter 2014-2015 non avrà Mbaye al 95%, ma molti di quei tifosi non entusiasti per l’arrivo di Dodò si chiedono se non era il caso di puntare sin da ora sul senegalese cresciuto in casa.

Leggi anche–> Inter 2014-2015, difesa al completo?

Leggi anche–> Mbaye, l’agente: “Parte per Pinzolo, poi si parlerà del rinnovo”

Leggi anche–> Tre club di A su Mbaye

Leggi anche–> Mbaye: “Sogno di tornare all’Inter”

Leggi anche–> Mbaye: “Grazie Livorno, ora voglio l’Inter”