Inter 2014-2015: Quale sarà la nuova formazione?

L’Inter 2014-2015 prende sempre più forma ogni giorno che passa ma i tifosi nerazzurri si fanno una domanda: “Quale sarà la nuova formazione?”. Calciomercato-Inter.it ha provato ad analizzare la rosa a disposizione di Mazzarri per capire quali potranno essere i possibili schieramenti che il tecnico potrà utilizzare durante la prossima stagione. Tra le ipotesi che abbiamo valutato ci sono tutti i moduli provati sino ad ora dall’allenatore in questo pre-campionato: il marchio di fabbrica 3-5-2, il 3-4-2-1, il 4-3-2-1 e il 4-3-3.

Nel 3-5-2 la probabile formazione dell’Inter dovrebbe essere la seguente: Handanovic in porta, terzetto difensivo composto da Ranocchia, Vidic e Juan Jesus, Jonathan e Dodò sulle fasce (con Nagatomo pronto a giocarsi una maglia da titolare su entrambe le corsie), M’Vila (o Medel) davanti alla difesa, Hernanes e Kovacic interni, con Icardi e Palacio davanti, con Osvaldo alternativa di lusso.

vidic inter
Nemanja Vidic sarà il perno difensivo dell’Inter disegnata col 3-5-2

Se Mazzarri dovesse trasformare il suo abituale 3-5-2 in 3-4-2-1, l’Inter potrebbe schierarsi così. Confermatissimi il portiere e il reparto difensivo, i cambiamenti maggiori ci sarebbero a centrocampo. Sulle fasce solita corsa a tre tra Nagatomo, Jonathan e Dodò per due maglie (D’Ambrosio sembra partire più indietro rispetto a questi tre), mentre nel mezzo potrebbe trovare spazio la granitica coppia composta da Medel e M’Vila, che formerebbero un argine difficilmente valicabile per gli avversari. I due trequartisti potrebbero essere uno tra Hernanes e Kovacic (o addirittura Alvarez) e Palacio, abile a districarsi anche in questo ruolo. Icardi e Osvaldo si alternerebbero, quindi, come centravanti in questo scenario tattico.

osvaldo
Pablo Daniel Osvaldo è pronto a giocarsi le sue carte contendendo una maglia da titolare a Icardi e Palacio

Qualora Mazzarri decidesse di disegnare l’Inter 2014-2015 col 4-3-2-1 allora le cose cambierebbero radicalmente. Handanovic resta sicuro del suo posto anche in questa occasione, la coppia centrale sarebbe composta da Ranocchia e Vidic, col serbo che tornerebbe quindi a giocare in uno schema più congeniale alle sue qualità. Sulle fasce, Nagatomo sarebbe favorito su Jonathan a destra per la maggior capacità difensiva (occhio anche a D’Ambrosio per lo stesso motivo), mentre sul versante opposto Dodò partirebbe titolare ma non è da escludere la candidatura di Juan Jesus se da quelle parti servisse un giocatore più difensivo per arginare un avversario particolarmente pericoloso. In mediana, il trio sarebbe composto da Hernanes, M’Vila e Medel, con Kovacic costretto a dirottare nel ruolo di trequartista insieme a Palacio (o ad un altro elemento) per fare da supporto ad uno tra Icardi e Osvaldo.

Hernanes-all-inter
Un centrocampo a tre sarebbe il sistema di gioco ideale per esaltare le qualità tecnico-tattiche di Hernanes

In caso di 4-3-3, invece, l’Inter 2014-2015 assumerebbe una veste ancor più spregiudicata. Davanti ad Handanovic, la retroguardia potrebbe essere composta da Jonathan a destra e Dodò a sinistra, con D’Ambrosio e Nagatomo sempre pronti a giocarsi una maglia da titolare. A centrocampo, M’Vila, Medel, Hernanes e Kovacic si giocherebbero una maglia da titolare, con uno di essi costretto alla panchina. In avanti, per questa formazione, tridente da sogno con Osvaldo e Palacio ai lati di Icardi: fantacalcio?

Leggi anche–> Osvaldo-Icardi-Palacio: l’Inter sogna col tridente argentino

Leggi anche–> Ecco come M’Vila e Medel trasformano il centrocampo dell’Inter