Inter, agente Wallace: "Non capisco perché non venga convocato. Tornerà al Chelsea"

L’agente di Wallace, Frederico Moraes, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo assistito, sparito dai radar da diversi mesi in quanto Mazzarri non lo inserisce da gennaio nelle varie liste dei convocati. Il manager del brasiliano è stato intervistato in esclusiva da FcInterNews e, con molto rammarico, ha analizzato la situazione del giovane terzino che, salvo clamorosi colpi di scena, a luglio tornerà al Chelsea nonostante nei mesi scorsi lo stesso procuratore aveva ipotizzato una sua possibile conferma a Milano.

Queste le parole di Moraes: “Anche noi non capiamo perché Wallace non venga utilizzato. Riceviamo notizie che si allena molto bene, ma non riceva nessuna chance. Normalmente tornerà al Chelsea a luglio, è stato già informato della decisione e tornerà a Londra per gli allenamenti in estate”.

L’esperienza milanese, però, non è stata del tutto negativa per Wallace: “Certamente non è felice a stare fuori ogni partita, ma ci sono delle cose positive come sempre. Ha imparato la lingua, ora vive da solo e anche in campo è più competitivo”.

Appena tre presenze da subentrato in campionato, 90 minuti in Coppa Italia ma l’agente di Wallace non rinnega la scelta fatta in estate: Non parlerei di scelta sbagliata. La nostra decisione è stata presa al tempo in base a un progetto, ma alla fine non si è realizzato. L’Inter è un club moto grande e non è facile giocare, può succedere nel calcio. Però sono sicuro che Wallace sarà un top player e l’Inter lo ha di sicuro aiutato a diventare più forte…”

Leggi anche–> Wallace lascia l’Inter? Secondo Moraes non è detta l’ultima parola…