Inter-Bologna 2-2, Mazzarri: "Sono quattro partite che ci succede di tutto"

Ennesimo pareggio, altri 2 punti buttati via. E’ questo ormai l’andamento dell’Inter, che porta a casa un altro pareggio. Stavolta i nerazzurri non possono avere nemmeno l’alibi dei rigori negati: il rigore è finalmente arrivato, ma Milito lo ha fallito.

Ai microfoni nel post partita, interviene Walter Mazzarri a commentare il pareggio. Sull’infortunio di Juan Jesus: Se è grave? Preferisco aspettare domani gli esami. Magari è meno grave del previsto. Continua, inoltre, a parlare del suo labiale, ripreso dalle telecamere: “È un modo nostro di dire, anche con Frustalupi, è un modo toscano. Tiravamo e prendevamo sempre loro è in questo senso dicevo sembrava lo stessimo facendo apposta. Loro hanno fatto un tiro che è rimpallato tra tante gambe e alla fine è andato nell’angolino. Era un rammarico del momento, lo dicevo in senso positivo, ci mancherebbe”.

Analizza, inoltre, la prestazione di ieri: “Mi accontenterei anche di un gol fortunato. Sono quattro partite che succede di tutto. Mezzo errore lo paghi. Dopo l’esperienza di Livorno viene quasi l’ansia ai ragazzi. Ma anche nel finale con il rigore avevamo il tre a due in mano. Non hai tante spiegazioni logiche da dare quando vedi partite così. A Livorno era stato diverso, avevamo sottovalutato il pericolo”.

Circa il rigore sbagliato: “È una partita in cui ti puoi sbilanciare e prendi gol. Era fresco Diego, è entrato, ha battuto tantissimi rigori. Con Palacio, che aveva battuto quello con il Cittadella, hanno deciso così. Era destino che non vincessimo, è un momento così, non c’è un ragionamento logico che si può fare”.

TUTTO SU INTER-BOLOGNA

Leggi anche -> Video Gol Inter-Bologna 2-2 (Icardi doppietta, Pazienza, Kone): Highlights e Sintesi