Inter-Catania: Tutti gli ex delle due squadre

Dopo la terza sconfitta dell’anno contro il Genoa a Marassi, l’Inter incontra domenica a San Siro il Catania, fanalino di coda della serie A.Tanti sono i giocatori che hanno indossato sia la maglia nerazzurra che quella rossoblu. Tra quelli che fanno parte della rosa dell’Inter attualmente ci sono i due portieri Castellazzi e Carrizo.

Per il primo attuale terzo portiere neroazzurro 18 presenze nel 2003, mentre finora all’Inter sono state 24 le partite giocate. Per l’argentino invece 14 presenze nella formazione siciliana nel 2012 e già 4 nell’Inter finora.C’è anche chi ha giocato per l’Inter e ha allenato il Catania, e sono ben tre gli ex: si tratta di Claudio Ranieri, Diego Simeone e Sinisa Mihajlovic.

Per Ranieri da calciatore negli anni 1982-1984, in totale 92 presenze e 1 gol con la maglia del Catania e un anno all’Inter alla guida, subentra a Gasperini dal 22 settembre 2011 al 26 marzo 2012, quando viene esonerato e lascia spazio ad Andrea Stramaccioni. Per Diego Simeone, invece, tre anni in neroazzurro da giocatore dal 1997 al 1999. El Cholo chiude l’esperienza in neroazzurro con 57 presenze e 11 gol, vincendo con l’Inter la Coppa Uefa del 98 in finale contro la Lazio a Parigi, Lazio dove poi nell’anno successivo vincerà lo scudetto.

Sinisa Mihajlovic

Per Siniša Mihajlović 7 gol nelle 25 apparizioni con la casacca neroazzurra. Tra questa una doppietta alla Roma su Punizione in campionato e un gol sempre su calcio da fermo contro i giallorossi nella vittoriosa finale di ritorno in Coppa Italia, vinta con la maglia dell’Inter. Da allenatore ha svolto il ruolo di collaboratore in seconda dell’Inter dal 1º luglio 2006 al 29 maggio 2008, con Roberto Mancini in panchina, per poi lasciare l’incarico poco dopo l’arrivo di José Mourinho. Con il tecnico di Jesi, Mihajlović ha vinto due campionati italiani, nella stagione 2006-2007 e nella stagione 2007-2008 e la Supercoppa italiana del 2006. Dall’8 dicembre 2009 prende il posto di Gianluca Atzori sulla panchina del Catania, dove conquista la piazza con le ottime prestazioni e gli eccellenti risultati che con gli etnei ha raggiunto. Con una serie di risultati positivi, il Catania si risolleva dal terz’ultimo posto e raggiungere una zona tranquilla della classifica.

Il 12 marzo 2010 battendo l’Inter per 3-1 interrompe un’assenza di vittorie contro i neroazzurri che durava da 44 anni. Il 9 maggio seguente centra la salvezza matematica (42 punti) e battendo il Genoa al Massimino per 1-0 permette al Catania di conquistare il record di punti (45) nella recente storia della squadra rossazzurra in Serie A, superato in seguito proprio da Simeone.

Gli altri ex che hanno indossato entrambi le maglie sono Biraghi, attualmente a Catania (finora 14 presenze per lui), Ferrante, Fresi, Pantanelli, Potenza, Schelotto, Spinesi, Suazo e Tarantino. Sicuramente l’ex di lusso però è Enzo Bearzot, l’indimenticato allenatore della Nazionale Campione del Mondo in Spagna nell’ 82 scomparso nel 2010. Da giocatore il Vecio, ha collezionato 46 presenze con la maglia neroazzurra (dal 1948 al 1951 e dal 1956 al 1957) mentre con gli etnei 5 gol nelle 95 presenze totali.

TUTTO SU INTER-CATANIA

Leggi anche -> Inter-Catania, Milito: “Conta solo conquistare la vittoria”

Leggi anche -> Inter-Catania: Precedenti e Statistiche in Serie A