Inter, i record negativi di Mazzarri

Non si fa che parlare di lui e della sua panchina in bilico: Walter mazzarri, allenatore dell’Inter, non sta certo passando un buon momento. Sono in molti, interisti e non, a criticare lui e le sue scelte tecniche.

L’allenatore toscano ha attualmente in Campionato gli stessi punti dell’Inter di Andrea Stramaccioni; c’è da considerare, in ogni caso, che la rosa a disposizione del tecnico romano era per quantità e per qualità inferiore rispetto a quella che può avere adesso Mazzarri. Stramaccioni dovette fare i conti con una lunga serie di infortuni, che lo portarono ad avere addirittura 15 assenti contemporaneamente; inoltre, aveva elementi come Rocchi e Pereira, non certo Icardi ed Hernanes! Nonostante tutto, Stramaccioni riuscì ad arrivare in semifinale di Coppa Italia e giocò 14 gare in Europa League.

Altre persone criticano il tecnico di San Vincenzo per aver allontanato dall’Inter Antonio Cassano a causa di un suo capriccio personale. In effetti, il calciatore barese nell’Inter avrebbe potuto realizzare qualche rete e risolvere qualche problema ai nerazzurri. Molto spesso, infatti, il tecnico interista afferma che “l’Inter ha problemi a chiudere le partite“: Cassano, forse, sarebbe stata un’arma in più a disposizione.

Infine, il caso Kovacic. Il giovane nerazzurro non riesce a trovare spazio nell‘Inter di Mazzarri e, tra i supporters, c’è una vera e propria contestazione in atto. Ieri pomeriggio, alla Pinetina, un gruppo di tifosi presenti all’allenamento avrebbe mostrato uno striscione con su scritto “Almeno in partitella fallo giocare, #SaveKovacic“. Relativamente a tale contestazione, ha fatto sentire la sua voce anche l’ex nerazzurro Sandro Mazzola.  Su di lui, dunque, pende anche l’accusa di non far giocare i giovani, favorendo i “senatori”.

TUTTE LE NOTIZIE SU WALTER MAZZARRI

Leggi anche -> Notizie Inter, Mancini: “Non tornerò ad allenare i nerazzurri”

Leggi anche -> Calciomercato Inter: Ipotesi Obi Mikel, Nilton e Javi Garcia?