Inter in Crisi, nessun Ritiro dopo la sconfitta contro la Juve

VOTA QUESTA NOTIZIA

La sconfitta subita contro la Juventus nel derby d’Italia ha evidenziato ulteriormente lo stato di crisi dell’Inter. Oggi, day-after, Mancini ha tenuto a rapporto la squadra che però non andrà in ritiro punitivo come avvenuto nella settimana precedente la sfida contro la Sampdoria. Alle porte c’è il match di ritorno della semifinale di Coppa Italia proprio contro i bianconeri, a San Siro mercoledì 2 marzo. Difficile che i nerazzurri riescano a ribaltare il pesante 3-0 dell’andata, ma ciò che non convince in casa Inter non sono solamente i risultati, ma le prestazioni della squadra.

Durante il derby d’Italia disputatosi nella 27a giornata di Serie A le lacune interiste sono state palesate persino da due errori di D’Ambrosio e Miranda che hanno consegnato a Bonucci e Morata le palle-gol per vincere la partita. Così, è inutile dirlo, non è possibile continuare e Mancini, nel suo discorso tenuto alla Pinetina oggi, lo ha fatto presente ai suoi ragazzi. Secondo quanto si apprende da SportMediaset il tecnico di Jesi non ha detto nulla in più di quanto proferito al termine di Juve-Inter da Ausilio e Zanetti. L’Inter se vuole superare la crisi e ambire a qualcosa di più, deve cambiar strada e deve farlo in fretta. Intanto però non ci sarà nessun ritiro punitivo.

TUTTE LE NOTIZIE SULL’INTER