Inter in ritiro a Pinzolo, Icardi: "Mazzarri si fida di me, non deluderò!"

L’uomo del momento in casa Inter sembra proprio essere Mauro Icardi e a confermarlo è stata anche la doppietta messa a segno ieri durante l’amichevole disputata contro il Trentino: nella prima uscita stagionale i nerazzurri hanno infatti superato i locali con un 6-1 finale e l’argentino si è messo in mostra per tutto il tempo in cui è rimasto in campo, confermando la fiducia che lo staff gli sta dando.

Proprio dopo la partita Mauro è stato premiato dalla redazione di FcInterNews.it nell’ambito dell’iniziativa del ‘Pallone d’Oro Nerazzurro’, per le sue grandi capacità sportive e si è concesso ai giornalisti. Prima domanda focalizzata sull’affetto e la stima che gli riservano i fan, la sua maglia è infatti la più venduta nello store di Pinzolo: “Per me è una cosa bellissima, un orgoglio, mi dà soddisfazione che la gente mi voglia così bene. L’anno scorso già dicevano che la mia maglia era la più venduta, avere un impatto così già al primo anno è una cosa bellissima. Che quest’anno si ripeta la storia mi dà molta soddisfazione”.

Un accenno poi alle squadre che in questi giorni lo hanno richiesto, ma anche al fatto che Ausilio lo ha definito incedibile anche di fronte all’offerta dell’Atletico Madrid di 22 milioni, consolidando la fiducia datagli dell’intera società: “Se sarò titolare, questo sarà il campo a dirlo. L’anno scorso comunque il mister mi ha dato questa fiducia anche quando ho sofferto di pubalgia e appena ho potuto rientrare sono tornato in campo e non sono più uscito. Per questa cosa lo ringrazio, nonostante stessi male lui ha creduto in me”.

Uno sguardo poi ad un posto da titolare e ai colleghi neroazzurri attaccanti: “Non si può mai immaginare niente nel mondo del calcio, magari nei prossimi giorni arriva qualche altro attaccante e siamo in due. Poi con Palacio e Botta diventiamo quattro. Ma il fatto che ci siano più attaccanti è indubbiamente una cosa bella, ed è anche meglio perché con tre tornei da disputare dobbiamo gestire al meglio tutta la squadra”.

Anche il Presidente Thohir lo considera un punto fondamentale per l’Inter, ma potrebbe essere una grande responsabilità per l’argentino che commenta: “Questo è per me uno stimolo sicuramente, perché ho 21 anni e non ho ancora fatto niente. Devo dimostrare tanto e fare tanta strada ancora”.

Per concludere un riferimento alla foto scattata a Pinzolo con Juan e all’affetto che i tifosi riservano alla squadra: “I tifosi hanno dato anche quest’anno la loro fiducia nei nostri confronti, anche se non ci sono tanti campioni come l’anno scorso loro hanno sempre creduto in noi, amano questa maglia e vogliono solo il meglio. Poi, sinceramente, è difficile per me rispondere sulla foto… (ride, ndr)”.

Leggi anche -> Amichevole Inter-Trentino Team 6-1: doppietta di Icardi

Leggi anche -> Notizie Inter, Ranocchia: “Mazzarri ci insegna tante cose!”