Inter-Juventus, Allegri: "Non è decisiva"

Mancano ormai poco più di 24 ore al calcio d’inizio del 192° derby d’Italia e i tifosi di Inter e Juventus fremono all’idea di veder scendere in campo i propri beniamini. Alla vigilia del big match dell’ottava giornata di Serie A, è intervenuto in conferenza stampa Massimiliano Allegri, che ha presentato così la partita in programma a San Siro: “Quella di domani è una sfida importante, ma per noi è decisiva quella di mercoledì in Champions contro il Borussia M’gladbach, dove ci giocheremo il passaggio del turno e la possibilità di tornare a giocare gli ottavi di finale. E credo che sia una cosa molto importante, è il nostro primo obiettivo stagionale”.

Il tecnico livornese c’ha tenuto a rispondere alla provocazione di Rudi Garcia, il quale ritiene che sia ancora la Vecchia Signora la vera favorita per lo scudetto: “Garcia l’anno scorso dopo la sconfitta rimediata qui a Torino ha detto che avrebbe vinto il campionato, adesso sta facendo il contrario, ma il giochino è sempre quello”.

L’ex tecnico rossonero ha poi stilato una classifica delle “favorite”, basandosi sui risultati delle prime sette giornate: “Prima l’Inter, seconda la Roma, terzo il Napoli, quarto il Milan e solo dopo la Juventus. Domani sono sicuro che non sarà un dentro o fuori. Vincere non cambierebbe nulla ed il nostro obiettivo è essere in corsa per lo scudetto a marzo”.

Leggi anche –> Mancini: “Non siamo favoriti come dice Allegri”

Leggi anche –> I 23 convocati di Allegri